Apri il menu principale

Incursore

pagina di disambiguazione di un progetto Wikimedia
(Reindirizzamento da Incursori)
Incursori dei Berretti verdi in addestramento a Camp Williams, Utah.

L'incursore è un militare particolarmente addestrato, appartenente di solito a Forze speciali, in grado di paracadutarsi, di operare anche in ambiente montano o acquatico e utilizzato per azioni di commando. Per fregiarsi del titolo, nelle forze armate di molti paesi, occorre conseguire un apposito "brevetto" militare.

Indice

In ItaliaModifica

 
Commando di incursori italiani del Comsubin

In Italia per ottenere il brevetto militare di "incursore" si deve aver già conseguito il brevetto di paracadutista militare alla Scuola addestramento paracadutisti di Pisa.

Il brevetto militare da "incursore" è stato istituito con Decreto Ministeriale del 2 maggio 1984. Il conseguimento dello stesso comporta variazione matricolare del militare e, coniugato con l'appartenenza ad un reparto di Forze speciali italiane dà diritto alla percezione mensile dell'indennità supplementare per Incursori (Legge 78/1983) che ammonta al 180% dell'indennità operativa di base, ed all'indennità per Forze Speciali che ammonta a 120 euro mensili lordi. [1].

I corsi ordinari sono organizzati dall'Esercito Italiano (Base addestramento incursori (BAI) a Pisa), dalla Marina Militare (a Varignano presso la Scuola Incursori), dall'Aeronautica Militare (BIAM Basico Incursori AM, a Furbara) e dall’Arma dei Carabinieri. Quello riservato a personale della Marina militare è della durata di un anno, in tre fasi addestrative ed una fase finale.[2]

AddestramentoModifica

Il corso prevede formazione teorico-pratica sulla topografia, alle marce topografiche, all'apprendimento delle tecniche di orientamento e di navigazione terrestre; tecniche di mascheramento, mimetizzazione, movimento tattico, superamento ostacoli e mobilità verticale; Addestramenti tecnici specifici sulle trasmissioni, sulle procedure di pronto soccorso e medicina tattica. [3]

Ottenuto il brevetto, un incursore consegue poi un'ulteriore specializzazione:

  • Combat Medic (assistenza medica sul campo)
  • Breacher (impiego esplosivi)
  • JTAC (controllori del fuoco aereo)
  • addetto alla raccolta informativa;
  • sniper (tiratore scelto)

I repartiModifica

Il termine incursori può riferirsi agli appartenenti dei seguenti reparti speciali delle Forze armate italiane:

Sono definiti invece "Ranger" gli appartenenti al 4º Reggimento alpini paracadutisti e "Acquisitori" gli effettivi del 185º Reggimento paracadutisti ricognizione acquisizione obiettivi "Folgore", specialisti paracadutisti che svolgono anche l'addestramento base degli incursori.

DistintiviModifica

NoteModifica

  1. ^ Una volta INCURSORE, su colmoschin.it. URL consultato il 28 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 17 agosto 2016).
  2. ^ Il Corso - Marina Militare
  3. ^ OBOS, su colmoschin.it. URL consultato il 28 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 23 settembre 2015).

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra