Apri il menu principale

L'industria mineraria spaziale è un settore dell'industria mineraria a cui si fa riferimento in tempi recenti intorno alla possibilità di estrarre materie prime da asteroidi near-Earth o da altri corpi celesti. I materiali possono essere estratti da asteroidi o comete spente e riportati a Terra o essere usati nello spazio stesso come materiale da costruzione.

Tra le risorse che si potrebbero estrarre sono inclusi ferro, nickel, titanio per la costruzione, acqua e ossigeno per sostenere la vita nel sito d'estrazione, idrogeno e ossigeno come propellente per razzi.

Tecniche di estrazioneModifica

  • Estrazione mediante raschiatura della superficie
  • Estrazione con perforazione
  • Rastrelli magnetici
  • Riscaldamento
  • Estrazione usando il processo di Mond
  • Estrazione mediante macchine autoreplicanti

Considerazioni economicheModifica

Regolamentazione e sicurezzaModifica

Impatto ambientaleModifica

L'impatto positivo di una attività mineraria spaziale è stata congetturata come abilitante nel trasferire le attivitù industriali verso lo spazio come la generazione di energia[1]. È stata sviluppata un'analisi quantitativa dei potenziali benefici ambientali dell'estrazione di acqua e platino nello spazio, dove potrebbero concretizzarsi grandi benefici potenziali, a seconda del rapporto tra il materiale estratto nello spazio e la massa lanciata nello spazio per estrarli.[2]

Voci correlateModifica

NoteModifica

  1. ^ Metzger, P. T. (2016). Space development and space science together, an historic opportunity. Space Policy, 37, 77-91.[1]
  2. ^ Hein, A. M., Saidani, M., & Tollu, H. (2018). Exploring Potential Environmental Benefits of Asteroid Mining. arXiv preprint arXiv:1810.04749.[2]
  3. ^ Welcome - Asteroid Mining Corporation, su Asteroid Mining Corporation. URL consultato il 22 novembre 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

TestiModifica

VideoModifica