Ioiadà

sommo sacerdote citato nel Secondo libro dei Re e nel Secondo libro delle Cronache

Ioiadà (o Ieoiada o Jehoiada; ... – ...) è un personaggio della Bibbia, sommo sacerdote nel Regno di Giuda.

Ioiadà

Le vicende che lo riguardano sono raccontate in 2 Re 11-12[1] e 2 Cronache 22-24[2].

Non va confuso con l'omonimo personaggio biblico, padre di Benaià.

BiografiaModifica

Era sposato con Ioseba (o Iosabeat), sorella del re Acazia. Ioseba e Ioiadà salvarono dal massacro della famiglia reale (voluto dalla regina Atalia) il giovane Ioas, che sarebbe poi divenuto re di Giuda. Ioiadà, secondo la Bibbia, visse centotrent'anni.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN10160725792510182483 · GND (DE122256663X
  1. ^ 2Re 11-12, su laparola.net.
  2. ^ 2Cr 22-24, su laparola.net.