Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Ippolita (disambigua).
Ercole combatte contro le Amazzoni, particolare di un'anfora Attica a figure nere, ca. 530-520 a.C., Parigi, Louvre

Nella mitologia greca, Ippolita era la regina delle Amazzoni. Viene menzionata nel mito delle dodici fatiche di Eracle; la nona impresa dell'eroe consisteva infatti nell'impossessarsi della cintura di Ippolita.

Secondo alcuni mitografi, Ippolita corrisponderebbe alla regina delle Amazzoni, le famose guerriere a cavallo che vivevano attorno al mar Nero. Ercole la fece prigioniera, le tolse il cinturone che la rendeva fortissima e lo portò ad Euristeo, poi lei sposò Ifito; secondo altre versioni sposò Teseo e fu la madre di Ippolito.[1]

Il matrimonio tra Ippolita e Teseo è anche menzionato nella commedia Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare.

Il personaggio di Ippolita è stato inoltre utilizzato da William Moulton Marston per la scrittura del suo fumetto più famoso, Wonder Woman. Infatti, Ippolita è la madre di Wonder Woman, la quale nacque grazie al dono della dea Afrodite, cui la regina delle Amazzoni si era rivolta per soddisfare il proprio desiderio di maternità.

Indice

NoteModifica

  1. ^ "Dizionario dei miti", di Gabriella D'Anna, ediz. Newton&Compton, Roma, 1996 (alla pag.69 - voce "Ippolita")

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN296437614 · LCCN (ENnb2018002396 · GND (DE103153914X
  Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca