Apri il menu principale

Itono (figlio di Anfizione)

personaggio della mitologia greca, figlio di Anfizione
Itono
Nome orig.Πραξιθέα
SessoMaschio
ProfessioneRe di Itone

Itono (in greco antico: ) è un personaggio della mitologia greca, figlio di Anfizione e sposo della ninfa Melanippe.

È detto "uomo-salice" e fu re di Tessaglia e fondatore di Itone nella Ftiotide.

MitologiaModifica

Divenne padre di Beoto e di due femmine, Iodame, sacerdotessa di Atena e Cromia, che fu sposa di Epeo[1].

Fondò un santuario di Atena, dove la figlia Iodame servì come sacerdotessa[2], ma una notte, entrata nel santuario, vide la dea con una tunica bianca e fu trasformata in pietra: da allora la sacerdotessa del tempio accendeva un fuoco in onore a Iodame e mentre lo fa, tre volte ripete nel dialetto beota che Iodame sta vivendo e chiede fuoco.

Secondo Lucano, Itono avrebbe introdotto in Grecia la moneta.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Pausania, Periegesi della Grecia V, 1.4 e seguenti, su theoi.com. URL consultato il 10 maggio 2019.
  2. ^ Pausania, IX, 34, 3, in Descrizione della Grecia.
  Portale Mitologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia