Jābir al-Kalbī

emiro della dinastia kalbita che governò la Sicilia a partire dal 982 fino al 983

Jābir al-Kalbī, detto Jābir, (in arabo: جابر ال كلبي‎, Jābir al-Kalbī; Sicilia, X secoloSicilia, dopo il 983) è stato il quarto emiro della dinastia kalbita che regnò sull'Emirato di Sicilia a partire dal 982 fino al 983.

Jābir al-Kalbī
Emiro di Sicilia
In carica 982 –
983
Predecessore Abū l-Qāsim ʿAlī
Successore Jaʿfar al-Kalbī
Dinastia Kalbita
Padre Abū l-Qāsim ʿAlī

Appartenente alla dinastia islamica sciita-ismailita dei Kalbiti di Sicilia, regnanti sull'Emirato indipendente di Sicilia, fu successore del padre Abū l-Qāsim ʿAlī ibn al-Ḥasan ucciso in battaglia dall'esercito di Ottone II di Sassonia nel 982 presso Capo Colonna.

BiografiaModifica

Sul suo breve regno si sa solo che venne deposto dopo circa un anno dalla sua ascesa al potere e che fu sostituito dal cugino Jaʿfar I al-Kalbī.[1]

NoteModifica

  1. ^ Massimo Costa. Storia istituzionale e politica della Sicilia. Un compendio. Amazon. Palermo. 2019. Pag. 79 - ISBN 9781091175242

BibliografiaModifica

  • Massimo Costa, Storia istituzionale e politica della Sicilia. Un compendio. Amazon. Palermo. 2019. ISBN 9781091175242.