James Strachey

psicoanalista inglese

James Beaumont Strachey [ˈstreɪtʃi] (Londra, 26 settembre 1887High Wycombe, 25 aprile 1967) è stato uno psicoanalista inglese e, assieme a sua moglie Alix, traduttore delle opere di Sigmund Freud in inglese.

Da sinistra a destra: Lytton Strachey, la pittrice Dora Carrington (non nitida nella foto), e James Strachey.

Risulta più conosciuto come il curatore dell'opera letteraria "The Standard Edition of the Complete Psychological Works of Sigmund Freud"[1] che in Italia è stata pubblicata per la prima volta da Bollati Boringhieri, tra il 1976 e il 1980, a cura dello psicoanalista italiano Cesare Musatti con traduzioni di vari studiosi revisionate da Renata Colorni.[2].

NoteModifica

  1. ^ A cura di James Strachey, The Standard Edition of the Complete Psychological Works of Sigmund Freud, 24 voll., The Hogarth Press and the Institute of Psycho-Analysis, London, 1966-1974.
  2. ^ L'ultima edizione è stata realizzata tra il 2000 e il 2003 dalla stessa casa editrice Catalogo Bollati Boringhieri: Sigmund Freud, su bollatiboringhieri.it. URL consultato il 06-12-2015 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN36999490 · ISNI (EN0000 0003 5445 625X · LCCN (ENn50010691 · GND (DE119307774 · BNF (FRcb12382976t (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n50010691