Apri il menu principale

Jarilo (Jaryło, Jarylo, Ярило) è il dio[senza fonte] della fertilità, della giovinezza, della forza e della primavera nella mitologia slava.

Veniva raffigurato come un giovane uomo vestito di bianco, con lunghi boccoli biondi, scalzo, con un fascio di grano in una mano, e nell'altra una testa. Talvolta era rappresentato su un cavallo bianco. La sua festa cadeva, a seconda delle versioni, il 21 marzo o il 27 marzo ed era una celebrazione della fine dell'inverno e del ritorno della primavera, quindi della rinascita della vita. Ancora a metà del XIX secolo veniva celebrata in Bielorussia. I funerali di Jarylo venivano, invece, celebrati alla fine di giugno, dopo la festa del solstizio d'estate.

Con il Cristianesimo la sua figura confluì in quella di San Giorgio.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica