Apri il menu principale
Jean-Jacques Sempé (2011).

Jean-Jacques Sempé, conosciuto semplicemente come Sempé (Bordeaux, 17 agosto 1932), è un illustratore francese.

È famoso per essere l'illustratore dei libri per bambini della serie Le petit Nicolas. È anche il padre della designer Inga Sempé.

BiografiaModifica

Sempé comincia la sua carriera di disegnatore umoristico sulla stampa, pubblicando saltuariamente alcuni disegni sulle riviste francesi Sud Ouest, Le Rire, Noir et Blanc, Ici Paris mentre faceva il servizio militare nella regione parigina.

Il successo giunge a partire dal 1957, quando comincia a collaborare regolarmente con Paris-Match, New York Times, New Yorker e altri. A partire dal 1960 pubblica quasi ogni anno un album di disegni con la Denoël.

È anche autore dei libri della serie Le petit Nicolas, in collaborazione con René Goscinny, e del personaggio di Marcellin Caillou.

BibliografiaModifica

 
Jean-Jacques Sempé nel 2016 in uno scatto di Olivier Meyer

Grandi album DenoëlModifica

  • Rien n'est simple (1961)
  • Tout se complique (1962)
  • Sauve qui peut (1964)
  • Monsieur Lambert (1965)
  • La grande panique (1966)
  • Saint Tropez (1968)
  • L'information consommation (1968)
  • Marcelin Caillou (1969)
  • Des hauts et des bas (1970)
  • Face à face (1972)
  • Bonjour bonsoir (1974)
  • L'ascension sociale de Monsieur Lambert (1975)
  • Simple question d'équilibre (1977)
  • Un léger décalage (1977)
  • Les musiciens (1979)
  • Comme par hasard (1981)
  • De bon matin (1983)
  • Vaguement compétitif (1985)
  • Luxe, calme et volupté (1987)
  • Par avion (1989)
  • Vacances (1990)
  • Ames sœurs (1991)
  • Insondables mystères (1993)
  • Raoul Taburin (une bicyclette à propos de son père) (1995)
  • Grands rêves (1997)
  • Beau temps (1999)
  • Multiples intentions (2003)
  • Sentiments distingués (2007)

Inediti - raccolteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Le petit NicolasModifica

(Sceneggiatura: René Goscinny)

Marcellin CaillouModifica

  • Marcellin Caillou - 1969
Controllo di autoritàVIAF (EN95159270 · ISNI (EN0000 0003 6864 5705 · LCCN (ENn50009766 · GND (DE118764500 · BNF (FRcb119243947 (data) · ULAN (EN500102794 · NDL (ENJA00456091 · WorldCat Identities (ENn50-009766