Apri il menu principale

John Lucas (generale)

generale statunitense
John Porter Lucas
John P. Lucas.jpg
NascitaKearneysville, Virginia Occidentale, 14 gennaio 1890
MorteNaval Station Great Lakes, Illinois, 24 dicembre 1949
Luogo di sepolturaCimitero nazionale di Arlington
Dati militari
Paese servitoStati Uniti Stati Uniti d'America
Forza armataUnited States Army
ArmaFanteria
Anni di servizio1911 - 1949
GradoMaggior generale
Ferite
GuerreSpedizione contro Pancho Villa
Prima guerra mondiale
Seconda guerra mondiale
BattaglieBattaglia di Columbus
Battaglia di Amiens
Sbarco a Salerno
Sbarco di Anzio
Comandante diUnità minori dell'82nd Field Artillery Regiment (1929-1931)
2º Battaglione del 4th Field Artillery Regiment (1936-1939)
1st Field Artillery Regiment (1940)
Artillery Brigate, 2nd Infantry Division (1940-1941)
3rd Infantry Division (1941-1942)
III Corps (apr 42-mag 43)
II Corps (set 43)
VI Corps (set 43-feb 44)
Fourteenth United States Army (giu-lug 44)
Fifteenth United States Army (ago-nov 44)
Fourth United States Army (1944-1946)
Decorazionivedi qui
Studi militariWest Point
voci di militari presenti su Wikipedia

John Porter Lucas (Kearneysville, 14 gennaio 1890Naval Station Great Lakes, 24 dicembre 1949) è stato un generale statunitense. Fu il comandante del VI Corpo d'armata statunitense tra il settembre 1943 e febbraio 1944, periodo nel quale fu impegnato durante lo sbarco di Anzio il 22 gennaio 1944, nella campagna d'Italia della seconda guerra mondiale.

Carriera militareModifica

Laureato nel 1911 a West Point come ufficiale di cavalleria

Primi anniModifica

Nei primi anni prestò servizio nelle Filippine e rientrò in USA nel 1914. Nel 1917 fu aiutante da campo del comandante della 33ª divisione in Texas.

Prima guerra mondialeModifica

Agli inizi del 1918 salpò per la Francia al comando del 108º battaglione. Dopo pochi mesi rimase gravemente ferito in azione e fu rimpatriato.

Periodo interbellicoModifica

Nel 1920, promosso maggiore, entrò nella Field Artillery School di Fort Sill, dove si laureò e divenne istruttore. Dal '24 al '29 fu insegnante di tattica militare al Colorado Agricultural College del Colorado. Dopo altri titoli di studio e comandi di varie unità di artiglieria , nel luglio del 1941 fu messo a capo della 3ª divisione di fanteria.

Seconda guerra mondialeModifica

Nella primavera del 1943 fu inviato all'estero come vice del generale Eisenhower e, a settembre, gli fu affidato il comando del VI corpo d'armata, con il quale, il 22 gennaio 1944, sbarcò sulle spiagge di Anzio. Dopo il successo iniziale degli sbarchi e avendo incontrato poca resistenza tedesca nella zona, Lucas ebbe l'opportunità di avanzare dalla spiaggia e tagliare le linee di rifornimento dell'esercito tedesco, aprendo così la strada per Roma. Non riuscì a cogliere l'opportunità, decidendo invece di aspettare fino a quando tutte le sue truppe di terra fossero sbarcate e la testa di sbarco fosse stata completamente sicura. Solo 8 giorni dopo lo sbarco, il 30 gennaio 1944, Lucas ordinò alle truppe britanniche e americane di avanzare su Cisterna e Campoleone. Ma ormai era troppo tardi: il generale Albert Kesselring, su ordine di Hitler, aveva fatto convergere le truppe verso la testa di ponte: ora 8 divisioni tedesche circondavano la spiaggia.

Accusato di aver perso tempo nel consolidare la testa di sbarco, il 22 febbraio fu sollevato dal comando e sostituito dal generale Lucian Truscott.

DopoguerraModifica

Tornato negli Stati Uniti, divenne prima vice e poi comandante della Quarta armata di stanza in Texas. Nel 1948 fu nominato vicecomandante della 5ª armata riattivata a Chicago, ma morì improvvisamente alla stazione navale di Great Lakes in Illinois il 24 dicembre 1949.

NoteModifica


Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN65702292 · LCCN (ENn94068721 · WorldCat Identities (ENn94-068721