Apri il menu principale

Joint Base Elmendorf-Richardson

Base militare USA congiunta USAF-US Army
Joint Base Elmendorf-Richardson
F-22 Raptor pair over Alaska - 081010-F-1234X-924.jpg
F-22 Raptor del 3rd Wing ad Elmendorf-Richardson
Codice IATAnessuno
Codice ICAOnessuno
Descrizione
TipoAeroporto militare
StatoStati Uniti Stati Uniti
Altitudine65 m s.l.m.
Coordinate61°15′05.04″N 149°48′21.6″W / 61.2514°N 149.806°W61.2514; -149.806Coordinate: 61°15′05.04″N 149°48′21.6″W / 61.2514°N 149.806°W61.2514; -149.806
Sito web
Fonti indicate nel testo principale


Joint Base Elmendorf–Richardson (IATA: EDF, ICAO: PAED, FAA LID: EDF), o J-BER com'è nota a gran parte dei militari americani, è una struttura militare statunitense ad Anchorage, la più grande città dell'Alaska. È il risultato dell'integrazione (avvenuta nel 2010) tra la Elmendorf Air Force Base dell'USAF e Fort Richardson dello US Army.

Quadro generaleModifica

Le strutture confinanti furono ufficialmente unite dalla Base Closure and Realignment Commission del 2005. La sua missione è sostenere e difendere gli interessi USA nella zona Asia-Pacifico e nel resto del mondo, fornendo unità pronte per una proiezione di forza aerea globale, e una base in grado di soddisfare le esigenze di teatro e di potenza dello United States Pacific Command.

È sede di Headquarters, Alaskan Command (ALCOM), Alaskan NORAD Region (ANR), Joint Task Force-Alaska (JTF-AK), Eleventh Air Force (11 AF), 673d Air Base Wing, 3d Wing, 176th Wing ed altre unità di guarnigione.

UnitàModifica

La Joint Base Elmendorf–Richardson (JBER), vanta la prerogativa di essere una delle 12 joint base costituite dalla BRAC 2005. Il 673d ABW consiste di quattro gruppi che gestiscono e tengono efficiente la base per la sovranità aerea, l'addestramento al combattimento, proiezione di forza e operazioni di potenza a sostegno di emergenze in ogni parte del mondo.

L'installazione ospita il quartier generale di United States Alaskan Command, 11th Air Force, U.S. Army Alaska, e Alaskan North American Aerospace Defense Command Region.

Le unità più importanti sono:

Attivato il 30 luglio 2010 come lo stormo di guarnigione che riunisce le funzioni di gestione delle installazioni del 3rd Wing di Elmendorf AFB e della guarnigione Fort Richardson dello US Army. IL 673d ABW comprende più di 5 500 effettivi militari delle due forze armate e civili, a sostegno degli America's Arctic Warriors[1] e relative famiglie. Lo stormo sostiene ed alimenta tre stormi Air Force di forza totale, due Army Brigades ed altre 55 unità di guarnigione. Inoltre lo stormo fornisce assistenza sanitaria a più di 35 000 militari delle due forze armate, loro familiari a carico, pazienti della Veterans Health Administration e pensionati in tutta l'Alaska. Il 673d ABW si prende cura di infrastrutture che valgono 11,4 miliardi di $ sparse su 340 km2.
Ha il compito di rendere massima la prontezza operativa di teatro per i 21 000 militari dell'Alaska e accelerare il dispiegamento in tutto il mondo di forze che provengono dall'Alaska e transitano attraverso la stessa secondo le disposizioni di Commander, NORTHCOM.
Lo U.S. Army Alaska pratica addestramento continuo e controllo della prontezza operativa nei confronti di Army Force Generation in Alaska. Sostiene il Theater Security Cooperation Program di U.S. Pacific Command. Quando richiesto, svolge funzioni di Joint Force Land Component Command a sostegno di Homeland Defense and Security in Alaska.
Quando richiesto, il 4/25 IBCT (ABN) svolge azione decisiva, compreso l'ingresso forzato congiunto, in veste di Army Contingency Response Force (CRF) in subordine a PACOM per promuovere la sicurezza e lo sviluppo pacifico nella zona Asia-Pacifico.[2]
Sostiene e difende gli interessi USA nella zona Asia-Pacifico e nel resto del mondo fornendo unità pronte alla proiezione di forza aerea in tutto il mondo e una base in grado di soddisfare le esigenze PACOM di presenza di teatro e espressione di potenza.
  • Alaskan Norad Region
La Alaskan NORAD Region (ANR) svolge controllo aerospaziale nella sua area di operazioni e concorre alla missione del NORAD di allerta aerospaziale.
Fornisce combattenti pronti all'azione e infrastrutture per la difesa nazionale, proiezione di forza decisiva, e comando e controllo aerospaziale.

Comandi sovraordinatiModifica

Unità operanti nella baseModifica

Principali unità assegnateModifica

Incidenti aeronautici di rilievoModifica

 
Lo schianto di Yukla 27

Il 22 settembre 1995 un AWACS Boeing E-3 Sentry USAF si schiantò uccidendo i 24 occupanti.[3][4] L'aereo, numero di serie 77-0354 e indicativo di chiamata Yukla 27, si scontrò con degli uccelli poco dopo il decollo da Elmendorf, e a causa della perdita di potenza da due motori precipitò in un'area boschiva a un chilometro circa dalla fine della pista.

Il 28 luglio 2010 un aereo da trasporto Boeing C-17 Globemaster III impegnato in un volo di addestramento in preparazione di un'imminente esibizione aeronautica si schiantò nella foresta che circonda la base, uccidendo i quattro membri dell'equipaggio; tre della Alaska Air National Guard e uno dell'USAF.[5][6] Secondo i rapporti l'incidente sarebbe stato causato da errore del pilota. Egli aveva eseguito un'ardita virata a destra e aveva ignorato l'avviso di stallo, continuando la manovra finché l'aereo andò in stallo per insufficiente velocità sull'aria. La bassa quota a cui si stava compiendo la virata rese impossibile per l'equipaggio rimediare allo stallo per tempo, prima di colpire il suolo. Il C-17 si sfracellò ad un centinaio di metri dal punto di caduta dell'E-3 AWACS nel 1995.[7]

Il 16 novembre 2010 un Lockheed Martin F-22 Raptor decollò per un volo addestrativo. Verso le 19:00 la base dichiarò che l'aereo era in ritardo e disperso. Si riferì che le squadre di soccorso dell'Air Force concentrarono le ricerche dell'aereo e relativo pilota nel Denali National Park. Il punto d'impatto dell'F-22 fu trovato a circa 160 km a nord di Anchorage presso la città di Cantwell (Alaska). Il pilota, appartenente al 525th Fighter Squadron della US Air Force, morì nell'urto.[8]


NoteModifica

  1. ^ È il soprannome del comando (US Army) United States Army Alaska ( Special Unit Designations, United States Army Center of Military History, 21 aprile 2010. URL consultato il 12 luglio 2010.).
  2. ^ U.S. Army. (2016, April 22). 4th Brigade Combat Team (Airborne). Retrieved from U.S. Army: https://www.army.mil/article/166618
  3. ^ CVR transcript Boeing E-3 USAF Yukla 27–22 SEP 1995, in Aviation Safety Network, 16 ottobre 2004. URL consultato il 21 agosto 2011.
  4. ^ Yukla 27, Airborne Early Warning Association. URL consultato il 22 agosto 2011.
  5. ^ Four Dead in Alaska Air Force Base Crash, cbsnews.com, 29 luglio 2010. URL consultato il 29 luglio 2010.
  6. ^ Military plane crashes on training mission in Alaska, killing 4 airmen, cnn.com, 29 luglio 2010. URL consultato il 29 luglio 2010.
  7. ^ Rachel D'Oro, Pilot error blamed in July C-17 crash, Anchorage Daily News, 13 dicembre 2010. URL consultato il 13 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 13 dicembre 2010).
  8. ^ Alaska Military Base Searching for Overdue F-22, cbsnews.com, 17 novembre 2010. URL consultato il 17 novembre 2010.

Collegamenti esterniModifica


Controllo di autoritàVIAF (EN155183785 · LCCN (ENno2010084233 · WorldCat Identities (ENno2010-084233