Apri il menu principale

José Huertas González

wrestler e politico portoricano
José González
NomeJosé Huertas González
Ring nameEl Invader
Invader 1
El Jibarito de San Lorenzo
The Prophet
NazionalitàPorto Rico Porto Rico
NascitaSan Lorenzo (Porto Rico)
1946
Altezza dichiarata173 cm
Peso dichiarato116 kg
Debutto1966
Ritiro2006
Progetto Wrestling

José Huertas González, noto prevalentemente con il ring name Invader 1 (San Lorenzo, 1946), è un ex wrestler e politico portoricano. Lottò principalmente a Porto Rico nella World Wrestling Council, ma anche negli Stati Uniti e in altre parti del mondo.[1] È noto soprattutto per il fatto di cronaca che portò alla morte del collega lottatore Bruiser Brody (Frank Donald Goodish). Attualmente è dirigente della World Wrestling League.

CarrieraModifica

Sin dal 1973, González lavorò nella World Wrestling Council e nella International Wrestling Association come wrestler e booker. Vinse il WWC Puerto Rico Heavyweight Championship per dodici volte tra il 1977 e il 2001,[2] e cinque volte il WWC Television Championship tra il 1986 e il 1991.[3] Si ritirò dal ring nel 2006 per entrare in politica.[4]

Nel 1972 si trasferì per qualche tempo nella WWF.[1] Quando ritornò a Porto Rico per combattere nella Capitol Sport Promotion, adottò la gimmick di El Invader, wrestler mascherato, così che la madre non venisse a scoprire che era un lottatore.[1] Formò il tag team denominato The Invaders con Roberto Soto (Invader II) e successivamente Johnny Rivera (Invader III).[1] Agli inizi degli anni ottanta, gli Invaders lottarono anche nella WWF ma senza riscuotere particolari consensi.

Nel 2012, González divenne direttore della World Wrestling League. Nel 2015, è stato introdotto nel Salón de los Inmortales.

Omicidio di Bruiser BrodyModifica

Nel luglio 1988, González accoltellò a morte il wrestler Frank Donald Goodish, in arte Bruiser Brody, nel backstage durante un evento di wrestling della Capitol Sport Promotions svoltosi a Porto Rico.[5] González, che sostenne sempre la sua innocenza, venne inizialmente accusato di omicidio di primo grado ma in seguito l'accusa venne commutata in omicidio involontario. Nel gennaio 1989, venne prosciolto da ogni accusa, avvalendosi della tesi della legittima difesa. Carlos Colón testimoniò in suo favore durante il processo.[6] Tony Atlas, altro lottatore, dichiarò di essere stato testimone dell'accoltellamento nelle docce dell'arena, ma l'arma del delitto non venne mai rinvenuta. Atlas e Dutch Mantel furono chiamati a testimoniare, tuttavia, le citazioni furono inviate un giorno dopo la fine del processo per un ritardo burocratico. Il caso della morte di Goodish è stato discusso in due libri: Bruiser Brody (Crowbar Press) e Brody (ECW Press).[7]

Titoli e riconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d (ES) McGyver, WWC: Entrevista a El Invader #1, in PR Wrestling. URL consultato il 23 gennaio 2010.
  2. ^ Puerto Rico Heavyweight Title, su Wrestling Titles, 2009. URL consultato il 23 gennaio 2010.
  3. ^ World Wrestling Council Television Title, su Wrestling Titles, 2008. URL consultato il 23 gennaio 2010.
  4. ^ Old Glory, in Riverfront Times, 19 settembre 2007. URL consultato il 23 gennaio 2010.
  5. ^ Associated Press, Invader I faces charges, 21 luglio 1988. URL consultato il 23 gennaio 2010.
  6. ^ Famous Wrestling Deaths, in Fox News, 26 gennaio 2007. URL consultato il 23 gennaio 2010 (archiviato dall'url originale il 5 giugno 2010).
  7. ^ Mike Mooneyham, Unique, controversial Brody still making a large impact, in The Post and Courier, Charleston, 13 maggio 2007. URL consultato il 23 gennaio 2010.
  8. ^ http://superluchas.com/2015/09/28/wwl-el-invader-1-invader-3-super-medico-1-y-el-profe-son-los-primeros-inmortales-de-la-liga-mundial-de-lucha-libre/

Collegamenti esterniModifica