Apri il menu principale
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Kishinouyeidae
Immagine di Kishinouyeidae mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Radiata
Phylum Cnidaria
Classe Staurozoa
Ordine Stauromedusae
Sottordine Eleutherocarpida
Famiglia Kishinouyeidae
Generi

Le Kishinouyeidae sono una famiglia di cnidari Staurozoa comprendente meduse sessili peduncolate ottenute dalla modificazione dell'esombrella. Il peduncolo delle Kishinouyeidae non è dotato di muscoli.

Indice

DescrizioneModifica

Le specie delle Kishinouyeidae si distinguono per l'assenza di claustrum[1], come tutte le meduse del sottordine Eleutherocarpida d'altronde, e per l'assenza di muscoli nel peduncolo[2]. Questi cnidari vivono in forma bentonica, sono litoranee ed epifitiche (cioè ancorate alla vegetazione sommersa). L'ombrella caliciforme presenta 8 ciuffi marginali di tentacoli capitati ricchi di cnidociti e cellule mucipare tra le quali sono allocati i ropali.

Il nome alla famiglie è stato dato in onore di Kamakichi Kishinouye, biologo marino giapponese, studioso di pesci e celenterati.

NoteModifica

  1. ^ Il claustrum è un tessuto che divide transversalmente le quattro sacche gastriche, presente in particolare fra le meduse del sottordine Cleistocarpida.
  2. ^ (EN) M. Daly, M.R. Brugler , P. Cartwright, A.G. Collins, M.N. Dawson, D.G. Fautin, S.C. France, C.S. McFadden, D.M. Opresko, E. Rodriquez, S.L. Romano, J.L. Stake, The phylum Cnidaria: A review of phylogenetic patterns and diversity 300 years after Linnaeus (PDF), in Zootaxa, vol. 1668, 2007, p. 172. URL consultato l'8 dicembre 2014.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica