L'assassinio di un allibratore cinese

film del 1976 diretto da John Cassavetes
L'assassinio di un allibratore cinese
L'assassinio di un allibratore cinese.png
Il protagonista Ben Gazzara
Titolo originaleThe Killing of a Chinese Bookie
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1976
Durata135 min
Rapporto1,85:1
Generedrammatico, poliziesco
RegiaJohn Cassavetes
SoggettoJohn Cassavetes
SceneggiaturaJohn Cassavetes
ProduttoreAl Ruban
Casa di produzioneFaces Distribution
Distribuzione in italianoImpegno Cinematografico
FotografiaMitchell Breit, Al Ruban (assistente operatore: Frederick Elmes)
MontaggioTom Cornwell
MusicheBo Harwood
ScenografiaSam Shaw
Interpreti e personaggi

«Sono solo pezzi di carta»

(La definizione dei soldi secondo Cosmo Vitelli)

L'assassinio di un allibratore cinese (The Killing of a Chinese Bookie) è un film del 1976 diretto da John Cassavetes con Ben Gazzara.

TramaModifica

California, anni 70. Un forte debito di gioco contratto dal proprietario di un locale notturno spinge i suoi creditori a chiedergli, in pagamento, l'omicidio di un allibratore cinese.

CriticaModifica

  • "Da molti punti di vista il film funge da testamento privato. Ciò che rende il personaggio di Cosmo - santo e farabutto insieme – così commovente è la relazione col suo alter ego rappresentato dal regista: il prode impresario e figura paterna di un collettivo sgangherato (la troupe di Cassavetes?) deve compromettere i suoi valori per mandare avanti la piccola famiglia" (Jonathan Rosenbaum[1]).

NoteModifica

  1. ^ Steven Jay Schneider, 1001 film. I capolavori del cinema mondiale, Bologna, Atlante, 2008, p. 607

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema