Apri il menu principale

L'uomo privato

film del 2007 diretto da Emidio Greco
L'uomo privato
L'uomo privato (film).JPG
Tommaso Ragno
Titolo originaleL'uomo privato
Paese di produzioneItalia
Anno2007
Durata100 min
Generedrammatico
RegiaEmidio Greco
SoggettoEmidio Greco
SceneggiaturaEmidio Greco, Paolo Breccia e Lorenzo Greco
Casa di produzioneAchab Film, Rai Cinema, Ripley's Film
Distribuzione in italianoIstituto Luce
FotografiaGherardo Gossi
MontaggioBruno Sarandrea
MusicheLuis Bacalov
ScenografiaMarcello Di Carlo
Interpreti e personaggi

L'uomo privato è un film del 2007 di Emidio Greco.

Il regista, già noto per film come L'invenzione di Morel e Una storia semplice, si cimenta questa volta con una pellicola a forte impatto intimista imperniata sulla fìgura di un uomo irreprensibile alle prese, forse per la prima volta in vita sua, con un avvenimento non prevedibile che tende a incrinare il suo equilibrio e a modificare la propria visione della realtà con nuovi elementi valutativi mai considerati prima.

TramaModifica

L'uomo privato è un giovane professore dotato di un fascino particolare. Bello, elegante e disinvolto, amato dalle donne con le quali ha instaurato un rapporto a senso unico. Ad eccezione di una sua ex-fidanzata alla quale è ancora legato da profonda amicizia, con le altre si concede solo avventure occasionali ed evita accuratamente che oltre la passione possa arrivare anche il sentimento. Con gli anni si è costruito un equilibrio inscalfibile, granitico, lui plasma la realtà secondo la sua logica di vita, i suoi ritmi, i suoi impegni. Il suo equilibrio entra in crisi quando viene a conoscenza di un fatto inaspettato e inquietante. Un amico di una sua giovane amante si suicida e dalle indagini si scopre che il giovane lo seguiva per strada, si appostava e lo filmava, lo spiava. Il giovane ha anche registrato un DVD intitolato appunto "L'uomo privato" dove il protagonista assoluto è lui, spiato mentre compra cravatte, beve un caffè al bar o incontra le sue amanti.

La scena dove il professore si alza di scatto dopo avere visionato il DVD in casa sua è il momento decisivo del film. Ha lo sguardo fisso, mille pensieri che arrivano improvvisi a rovinare un equilibrio che lui si era costruito pazientemente in molti anni. Capisce che non è più invulnerabile. Si reca subito dalla sua ex-fidanzata perché lo aiuti a vederci chiaro, è spiazzato dagli avvenimenti e abbastanza seccato dall'invadente Commissario che d'altronde fa solo il suo lavoro. Dal dialogo ricaverà qualcosa ma niente che lo calmi definitivamente. Un senso di inquietudine lo tormenta e forse avrà difficoltà a passare momenti spensierati come quello vissuto con la sua amica giornalista parlando di frivolezze riguardo ad amici comuni riuniti in una festa alla quale non aveva potuto partecipare.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema