Ennio Coltorti

attore, doppiatore e regista teatrale italiano

Ennio Coltorti (Roma, 21 marzo 1949) è un attore, doppiatore e regista teatrale italiano. Padre dell'attore e doppiatore Emiliano Coltorti.

Indice

BiografiaModifica

Nel corso della sua carriera in teatro, iniziata nel 1981, ha lavorato con nomi del calibro di Sergio Castellitto (affiancato da Margaret Mazzantini), Sergio Rubini, Giorgio Albertazzi, Fiorenzo Fiorentini, Renzo Montagnani ed Ennio Fantastichini.

Doppiatore dalla fine degli anni ottanta, ha prestato voce in alcune interpretazioni ad apprezzati interpreti del cinema europeo, come Gérard Depardieu o Rüdiger Vogler, in Lisbon Story di Wim Wenders, e di quello americano come Harvey Keitel, James Caan, Billy Bob Thornton, Alfred Molina, Ben Kingsley, Dennis Hopper, Christopher Walken e Willem Dafoe. Ha inoltre doppiato Marlon Brando in Apocalypse Now Redux, Patrick Stewart nella saga cinematografica degli X-Men e Hugo Weaving nella trilogia di Matrix.

È apparso nelle vesti di attore in Li chiamarono... briganti! di Pasquale Squitieri, nei panni di Caruso; Hannibal, per la regia di Ridley Scott; in Una storia italiana, per la regia di Stefano Reali nel ruolo del padre dei fratelli Abbagnale.

Per la televisione Coltorti ha doppiato Lance Henriksen nel ruolo di Frank Black in Millennium, Ron Rifkin nel ruolo di Arvin Sloane in Alias e Ted Levine nel ruolo di Leland Stottlemeyer in Detective Monk.

Ha partecipato come attore alla fiction Lui e lei.

È ideatore e direttore della rassegna teatrale Attori in cerca d'autore.

DoppiaggioModifica

Film cinemaModifica

Film d'animazioneModifica

Cartoni AnimatiModifica

TelefilmModifica

TeatroModifica

  • Il matrimonio di Figaro, di Beaumarchais, regia di U. Gregoretti
  • La donna serpente, di Carlo Gozzi regia di E. Marcucci
  • Lazzaro, di Luigi Pirandello regia di M. Ferrero.
  • Odisseus, di S. Arditi. Regia di Renato Greco
  • Colpevoli, di Alessandro Varani regia di A. Varani
  • Romeo e Giulietta, di W. Shakespeare, Regia di R. Greco
  • Confiteor, di Maricla Boggio. Regia di Maricla Boggio
  • Figli di cane, di Karl Wudstra regia di R. Rinaldi
  • Operazione, di Stefano Reali regia di S. Reali
  • Italia-Germania 4 a 3, di U. Marino regia di S. Rubini
  • Hai mai provato nell'acqua calda?, di W. Chiari, regia di W. Chiari
  • Sex, Sax And Love, di M. Fallucchi e di P. La Fonte, regia di M. Fallucchi
  • Histoire du soldat, di C.F. Ramuz e di Igor Stravinskij
  • Amore mio asciugami, di Murray Schisgal, Regia di Nicola Pistoia
  • La banda, di P. Palladino, regia di C. Boccaccini
  • Il processo di Giordano Bruno, di M. Moretti, regia di C. Boccaccini
  • Matteotti - L'ultimo discorso, di Maricla Boggio, Regia di M. Boggio
  • Il cappello del Papa, di Pierpaolo Palladino, regia di M. Panici
  • Ennio Morricone: Notte di pace (8 settembre 2007, in Piazza San Marco a Venezia)
  • Un'ora senza televisione di Jaime Salom, per la regia di Gianluca Ramazzotti
  • Ritratto di Sartre da giovane, adattamento musicale di Gianluca Attanasio

Ha diretto e interpretatoModifica

  • Pirandello-Abba: Frammenti, di Maricla Boggio
  • No, non andare a Modena a comprare un vecchio sassofono, di U. Marino
  • Lorena per due, di Guido Nahum
  • Uscirò dalla tua vita in taxi, di W. Hall e K. Waterhouse
  • Dovevi essere tu, di J. Bologna e R. Taylor
  • Venga a prendere il caffè da noi, di Pino Pavia
  • Glenn Gould - L'ultima nota, di M. Ciricillo
  • Ossessioni pericolose, di N. J. Crisp
  • Quando il gatto non c'è, di Mortimer Cooke
  • Il mestiere dell'omicidio, di R. Harris
  • Dure o morbide?, Di D. Camerini
  • La dodicesima notte, di W. Shakespeare
  • A cena col Diavolo, di J. C. Brisville
  • Napoleone a Sant'Elena, di Jean Claude Brisville
  • Plastica, di D. Camerini
  • Lo sbaglio di essere vivo, di Aldo De Benedetti
  • O' Canciello, di Pietro de Silva
  • La scelta, di G. Manfridi
  • Complici, di Rupert Holmes
  • Ritratto di Sartre, di Maricla Boggio

AttoreModifica

Collegamenti esterniModifica