Laḫmu

dio mesopotamico dello zodiaco, delle stelle e delle constellazioni.

Laḫmu, anche conosciuto come Lakhmu, Lache, Lumasi e Lammasu è un dio della mitologia accadica ed è la personificazione dello zodiaco, delle stelle e delle constellazioni.[1][2]

Laḫmu, lo spirito protettivo di Ninive

MitologiaModifica

Laḫmu, che significa "signore delle stelle" o "costellazione", è il nome di una divinità protettiva e benefica e primogenito di Apsû e Tiāmat.[3] Lui e sua sorella Laḫamu sono i genitori di Anšar, padre del cielo e Kišar, madre della terra, che ha dato il natali agli dei del pantheon della Mesopotamia.[3]

Laḫmu è raffigurato come un uomo barbuto con una fascia rossa — di solito con tre fili — e da quattro a sei riccioli sulla sua testa e sono anche raffigurati come mostri, ognuno dei quali racchiude una specifica costellazione.[3] Laḫmu custodiva le porte del tempio di Apsû e di Enki ad Eridu.[4] Insieme a Laḫamu, inoltre, è una delle divinità primordiali descritte nel poema Enūma eliš.[3]

L'archeologo William Albright affermò che il simbolo cuneiforme Beit-Ninurta può essere letto Beit-Laḫmu.[5]

Genealogia delle divinità mesopotamicheModifica

caos primordiale
Apsû
Tiāmat
Laḫmu
Laḫamu
...
...
Anšar
Kišar
Enki/Ea
An/Anu
Antu
42...
Asaru
Asarualim
Asarualimnunna
Asaruludu
Enki
Namru
Namtillaku
Tutu
Marduk
Kingu
Argilla
Arco del Cielo
Umanità
Ṣarpanītum
Uomo
Nabu
Tashmetum

NoteModifica

  1. ^ (EN) J. F. Hewitt, History and Chronology of the Myth-Making Age, p. 85.
  2. ^ (EN) Leonard W. King, Enuma Elish Vol 1 & 2: The Seven Tablets of Creation; The Babylonian and Assyrian Legends Concerning the Creation of the World and of Mankind, p. 78.
  3. ^ a b c d (EN) Lahmu and Lahamu, in Enciclopedia Britannica, Encyclopædia Britannica, Inc. URL consultato il 16 giugno 2019.
  4. ^ (EN) Melissa Eppihimer, Exemplars of Kingship: Art, Tradition, and the Legacy of the Akkadians, Oxford University Press, 2019.
  5. ^ (EN) Nicholas Blincoe, Bethlehem: Biography of a Town, su books.google.it, Nation Books, 2017, ISBN 978-1-4721-2863-8.

BibliografiaModifica

  • (EN) Michael Jordan, Encyclopedia of Gods, Kyle Cathie Limited, 2002.
  • (EN) Jeremy Black e Anthony Green, Gods Demons and Symbols of Ancient Mesopotamia, Austin, University of Texas Press, 2003.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Mitologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia