Apri il menu principale

La fede e le sue immagini

La fede e le sue immagini
AutoreLuigi Giussani, illustrazioni di Marina Molino
1ª ed. originale1984
Generesaggio
Sottogenerereligione
Lingua originaleitaliano

La fede e le sue immagini è un saggio per l'infanzia del sacerdote cattolico e teologo Luigi Giussani, illustrato dalla pittrice Marina Molino.

Storia editorialeModifica

La fede e le sue immagini è il secondo libro illustrato per l'infanzia pubblicato da Jaca Book con i commenti di don Giussani. Le illustrazioni, come nel primo libro intitolato Pregare, pubblicato sempre nel 1984, sono di Marina Molino, figlia dell'illustratore Walter Molino.[1]

Anche in questo libro ad alcuni passi della Bibbia, dell'Antico e del Nuovo Testamento, è affiancato il commento di Giussani che spiega ai bambini i principali segni che hanno accompagnato la storia del popolo ebraico e poi di quello della Chiesa. Dai segni dell'alleanza tra Dio e il popolo di Abramo, attraverso i segni del cristianesimo come il "buon pastore", il "pane", l'"agnello", la "croce", i "pesci", ecc., i segni riferiti allo Spirto Santo, come la "colomba", l'"acqua", l'"olio", il "fuoco", fino alla simbologia riferita alla Chiesa come l'"arca", la "vigna" , il "campo", la "madre" e la "città santa".[1]

IndiceModifica

  • Dio
  • Gesù Cristo
  • Lo Spirito Santo
  • La Chiesa

EdizioniModifica

  • Luigi Giussani, La fede e le sue immagini, illustrazioni di Marina Molino, 1ª ed., Milano, Jaca Book, novembre 1984, pp. 48, ISBN 88-16-57021-0.

NoteModifica

  1. ^ a b La fede e le sue immagini, su Luigi Giussani - Scritti, Fraternità di Comunione e Liberazione. URL consultato il 17 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  • La fede e le sue immagini, su Luigi Giussani - Scritti, Fraternità di Comunione e Liberazione. URL consultato il 17 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  • La fede e le sue immagini, su Sito ufficiale di Comunione e Liberazione, Fraternità di Comunione e Liberazione. URL consultato il 17 febbraio 2014.