La minaccia (film 2007)

film del 2007 diretto da Silvia Luzi, Luca Bellino
La minaccia
Lingua originalespagnolo
Paese di produzioneItalia
Anno2007
Durata86 min
Generedocumentario
RegiaSilvia Luzi, Luca Bellino
Casa di produzioneSuttvuess
FotografiaLuca Bellino
MontaggioLuca Bellino
MusichePiero Messina, Liars

La minaccia è un documentario del 2007 diretto da Silvia Luzi e Luca Bellino.

TramaModifica

Un viaggio con il Presidente Hugo Chávez verso la riserva di petrolio più grande del mondo, alle falde del fiume Orinoco, è il pretesto per entrare nelle vite dei venezuelani a 9 anni dall'inizio della rivoluzione bolivariana. Le missioni governative per combattere fame e analfabetismo, la creazione di un sistema di sanità pubblica e lo sviluppo di un'economia basata sul lavoro cooperativo sono alcune delle operazioni che caratterizzano l'era Chávez. Dall'altro lato il Venezuela e le sue 60 morti violente a settimana e i suoi ospedali collassati, la chiusura del canale televisivo più seguito, i vecchi immigrati europei in fuga, la lista nera degli oppositori e l'onnipresente propaganda governativa.

Hugo Chávez, la rivoluzione bolivariana, il Venezuela. Un socialismo ambiguo che si oppone all'impero nordamericano in decadenza e si propone come capofila di un asse che punta a capovolgere gli equilibri mondiali. LA MINACCIA racconta l'enigma Chavez, si infila nel segreto di un Paese diviso, sospeso tra l'eccitazione di una rivoluzione in corso e la paura di una deriva totalitaria. Chávez chiede al suo popolo la presidenza illimitata, convoca un referendum e radicalizza lo scontro. Il documentario racconta sei mesi di dura campagna elettorale, in un Paese messo di fronte ad una scelta definitiva: patria, socialismo o morte. LA MINACCIA è un documentario che non tranquillizza, non osanna, resta distaccato: è un lucido e a tratti spietato ritratto di una realtà simbolica, è lo spaccato di un panorama mondiale in mutamento diviso tra la crisi dell'imperialismo nordamericano e la ricerca di nuovi punti di riferimento. Una narrazione asciutta e pungente accompagna lo spettatore in un percorso pieno di tranelli e imboscate, lasciandolo inquieto e dubbioso: il Venezuela è davvero l'altro mondo possibile?

RiconoscimentiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema