La vendetta del torero

film del 1920 diretto da Joseph De Grasse
La vendetta del torero
The Brand of Lopez (1920) - Ad 1.jpg
Titolo originaleThe Brand of Lopez
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1920
Durata50 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1.33 : 1
film muto
Generedrammatico
RegiaJoseph De Grasse
SoggettoRichard Schayer (come E. Richard Schayer)
SceneggiaturaJ. Grubb Alexander
ProduttoreGeorge W. Stout (general manager)
Casa di produzioneHaworth Pictures Corporation
FotografiaFrank D. Williams
Interpreti e personaggi

La vendetta del torero (The Brand of Lopez) è un film muto del 1920 diretto da Joseph De Grasse.

TramaModifica

La cantante d'opera Lola Castillo sposa segretamente il matador Vasco Lopez, ma sua madre la convince ad annullare il matrimonio a causa della differenza di classe che intercorre tra di loro. Così Lola accetta di sposare il capitano Alvarez. Il torero, furioso, spara al suo rivale che resta ferito e poi, per vendicarsi, rapisce e violenta Maria, la sorella di Lola. L'uomo si dà quindi al banditismo.

Maria, che è rimasta incinta di Lopez, muore di parto. Lola, che ha sposato Alvarez, ha pure lei un bambino che però muore. La nurse, all'insaputa di tutti, sostituisce il bimbo di Maria a quello di Lola che, senza saperlo, alleverà come suo il figlio della sorella e del bandito.

Sono passati alcuni anni: Lopez che, quando aveva sparato ad Alvarez aveva creduto di averlo ucciso, scopre che il suo nemico è ancora vivo e torna per vendicarsi. Il bandito ordina ai suoi uomini di uccidere Alvarez e il figlio ma la nurse confessa lo scambio dei bambini. Il torero si rende conto che quello è il proprio figlio e si getta davanti al ragazzo, salvandolo dalla pallottola che sta per colpirlo.[1]

ProduzioneModifica

Il film fu prodotto dalla Haworth Pictures Corporation. Benché giapponese, Sessue Hayakawa riveste qui i panni di un torero (e poi bandito) spagnolo[2].

DistribuzioneModifica

Il copyright del film, richiesto dalla Haworth Pictures Corp., fu registrato il 6 aprile 1920 con il numero LU14975[1][3].
Distribuito dalla Robertson-Cole Distributing Corporation, il film uscì nelle sale cinematografiche statunitensi nell'aprile 1920.

Non si conoscono copie ancora esistenti della pellicola che viene considerata presumibilmente perduta[3].

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • (EN) The American Film Institute Catalog, Features Films 1911-1920, University of California Press, 1988 ISBN 0-520-06301-5

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema