Apri il menu principale

Lady Grinning Soul

brano musicale di David Bowie
Lady Grinning Soul
ArtistaDavid Bowie
Autore/iDavid Bowie
GenereGlam rock
Art rock
Edito daKen Scott, David Bowie
Pubblicazione
IncisioneAladdin Sane
Data13 aprile 1973[1]
EtichettaRCA Records
Durata3:54
Aladdin Sane – tracce
Precedente
Successiva

Lady Grinning Soul è un brano musicale scritto dall'artista inglese David Bowie, ultima traccia dell'album Aladdin Sane del 1973.

Il branoModifica

(EN)

«And when the clothes are strewn, don't be afraid of the room
Touch the fullness of her breast, feel the love of her caress
She will be your living end»

(IT)

«E quando i vestiti sono sparsi, non aver paura della stanza
Tocca la pienezza del suo seno, senti l'amore delle sue carezze
Sarà la tua fine vivente»

La traccia che chiude Aladdin Sane è un omaggio alla cantante soul americana Claudia Lennear, già ispiratrice due anni prima di Brown Sugar dei Rolling Stones,[2] un'intensa canzone d'amore latina con influenze europee evidenti soprattutto nel break in stile flamenco eseguito dalla chitarra di Mick Ronson e nel pianoforte di Mike Garson. «Il pianoforte aveva un carattere molto romantico», ricordò in seguito quest'ultimo, «un approccio da fine ottocento, tipo Chopin o Liszt».[2] Dal canto suo David Bowie ha dichiarato nel 2008: «Il piano di Mike Garson si apre con la più ridicola e azzeccata ricreazione di un numero da music hall "esotica" del XIX secolo. Riesco a vedere il "quadro vivente" come attraverso un bar pieno di fumo. Ventilatori, nacchere, un sacco di pizzo nero spagnolo e poco altro».[3]

Il sassofono di Bowie e la performance vocale sommessa e profonda, secondo Ben Gerson di Rolling Stone «la più espansiva e sincera dell'album»,[4] chiudono la successione di immagini violente e paranoiche di Aladdin Sane con una diffusa atmosfera di serenità e abbandono dei sensi, definita dal biografo James Perone «il perfetto connubio di testo, musica, arrangiamento e performance».[5]

FormazioneModifica

PubblicazioniModifica

Lady Grinning Soul è stata pubblicata diverse volte su 45 giri, sempre come lato B: nel 1973 di Let's Spend the Night Together e dell'edizione spagnola di Sorrow, l'anno successivo della versione americana di Rebel Rebel e di quella giapponese di 1984.

Nel 2010 è stata usata nel film The Runaways, anche se non è presente nella colonna sonora.

CoverModifica

Tra gli artisti che hanno pubblicato una cover di Lady Grinning Soul:

  • Ulf Lundell in Sweethearts del 1984, in una versione in lingua svedese dal titolo Elden
  • Paul Roberts in Faith? del 1999
  • la violinista Lucia Micarelli in Music From a Farther Room del 2004
  • Angela McCluskey in The Things We Do del 2004 (edizione limitata)
  • i Der 'n Rat in Hero - The MainMan Records Tribute to David Bowie del 2007
  • Bob "Derwood" Andrews in Cover Yer Arse del 2010
  • Los Fantasticos in Ziggy Played Surf Guitar del 2011
  • Federica Zammarchi in Jazz Oddity del 2011
  • Camille O'Sullivan in Changeling del 2012
  • Anna Calvi nell'EP Strange Weather del 2014

NoteModifica

  1. ^ 10ª traccia dell'album Aladdin Sane
  2. ^ a b Pegg (2002), p. 113.
  3. ^ David Bowie: I went to buy some shoes – and I came back with Life On Mars, by David Bowie / Daily Mail, 28 June 2008, www.exploringdavidbowie.wordpress.com. URL consultato il 12 ottobre 2016.
  4. ^ David Bowie: Aladdin Sane, by Ben Gerson, July 19, 1973, www.rollingstone.com. URL consultato il 12 ottobre 2016.
  5. ^ Perone (2007), p. 38-39.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock