Apri il menu principale
Lago Sibhayi
Sibhayi.gif
Stato Sudafrica Sudafrica
Provincia Kwazulu-Natal
Coordinate 27°19′48″S 32°42′00″E / 27.33°S 32.7°E-27.33; 32.7Coordinate: 27°19′48″S 32°42′00″E / 27.33°S 32.7°E-27.33; 32.7
Altitudine 20 m s.l.m.
Dimensioni
Superficie 64 km²
Profondità massima 43 m
Mappa di localizzazione: Sudafrica
Lago Sibhayi
Lago Sibhayi

Il lago Sibhayi o Sibaya è il maggiore lago del Sudafrica, con una superficie di 64 km².

È ubicato nel Maputaland, un'area del KwaZulu-Natal sulla costa orientale del Sudafrica.

Fa parte del Greater St Lucia Wetland Park ed è riconosciuta come zona umida di rilevanza internazionale ai sensi della convenzione di Ramsar.

Indice

FaunaModifica

Il lago ospita una ricca varietà di forme di vita tra cui molte specie di crostacei e molluschi, 18 differenti specie di pesci, 22 specie di anfibi, 8 specie di rettili (tra cui Varanus niloticus, Python sebae e Crocodylus niloticus) e oltre 200 specie di uccelli (tra gli altri Phalacrocorax spp., Halcyon spp., Haliaeetus vocifer e Himantopus himantopus meridionalis). Tra i mammiferi da segnalare la presenza di una popolazione di oltre un centinaio di ippopotami (Hippopotamus amphibius); altre specie regolarmente presenti nei pressi del lago sono la mangusta dalla coda bianca (Ichneumia albicauda), la mangusta acquatica (Atilax paludinosus) e la redunca dei canneti (Redunca arundinum).

FloraModifica

La flora acquatica comprende diverse specie sommerse tra cui Ceratophyllum demersum e Myriophyllum spicatum, piante semi-emergenti quali Potamogeton spp. e Nymphaea capensis e numerose specie che prosperano lungo le rive quali Scirpus littoralis, Cladium mariscus, Typha latifolia, Cyperus papyrus, Phragmites mauritianus, Phynchospora spp. e Utricularia spp.
Nei pressi del lago sono presenti le uniche popolazioni sudafricane di due rare orchidee: Vanilla roscheri e Oeceoclades decaryana. Altre specie significative presenti sono Encephalartos ferox, Warburgia salutaris e Diospyros rotundifolia

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica