Francesco Anselmo

pianista, arrangiatore e direttore d'orchestra italiano
(Reindirizzamento da Lee Selmoco)
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo allenatore di pallacanestro, vedi Francesco Paolo Anselmo.
Francesco Anselmo
NazionalitàItalia Italia
GenerePop
Easy listening
Periodo di attività musicale1948 – ?
EtichettaVedette
Phase 6 Super Stereo
Album pubblicati12
Studio12

Francesco Anselmo, noto anche con lo pseudonimo di Lee Selmoco (Torino, 25 aprile 1932), è un pianista, arrangiatore, direttore d'orchestracompositore e produttore discografico italiano.

BiografiaModifica

Spinto dalla famiglia, si iscrive al Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, dove si diploma in pianoforte; prima ancora di terminare gli studi, però, inizia a suonare nel 1948 con l'orchestra del dopolavoro dei tranvieri del suo quartiere, Borgo San Paolo.

Agli inizi degli anni cinquanta conosce il direttore d'orchestra e violinista Armando Sciascia, ed entra nel suo complesso di ballo, con cui si esibisce in tutta Europa fino al 1954.

L'anno successivo decide di entrare nell'orchestra di Gastone Parigi, con cui resterà fino al 1964 e in cui inizia l'attività di arrangiatore.

Quando Sciascia fonda la casa discografica Vedette offre ad Anselmo la direzione artistica dell'etichetta, e il musicista torinese seguirà gli artisti della casa discografica, come l'Equipe 84, Gian Pieretti e i Pooh, firmando anche alcune musiche del repertorio di questi artisti (anche fungendo da prestanome per quelli di loro non ancora iscritti alla SIAE), usando anche lo pseudonimo Selmoco (ottenuto con le sillabe finali del cognome e la finale del nome).

Lavora con la Vedette per più di vent'anni, anche durante il cambiamento di denominazione in Editoriale Sciascia, e incide per l'etichetta Phase 6 Super Stereo (sottoetichetta della Vedette specializzata in musica strumentale e sonorizzazioni) alcuni album, usando molti pseudonimi: Alex Brown, Dorsey Dodd, Lee Selmoco, Peter Hamilton, Pinto Varez, Peter Dracula, Arsenio Bracco.

Dagli anni settanta diventa il pianista ufficiale del Quartetto Cetra, accompagnandolo fino al termine dell'attività musicale; forma poi un trio con il batterista e cantante Michele Di Palma e con il bassista Anselmo di Gioia, con cui si esibisce dal vivo.

DiscografiaModifica

Discografia solistaModifica

AlbumModifica

SingoliModifica

ProduzioniModifica

ArrangiamentiModifica

Canzoni scritte per altri[5]Modifica

Anno Titolo Autori del testo Autori della musica Interpreti e incisioni
1966 Uomini uomini Roby Crispiano e Giuseppe Piccolo Francesco Anselmo Roby Crispiano (45 giri Uomini uomini/Solo io e te)
1966 Solo io e te Roby Crispiano Francesco Anselmo Roby Crispiano (45 giri Uomini uomini/Solo io e te)
1966 Quando ritorno al mio paese Roby Crispiano e Giuseppe Piccolo Francesco Anselmo Roby Crispiano (45 giri Quando ritorno al mio paese/Il messaggio
1966 Il messaggio Roby Crispiano Francesco Anselmo Roby Crispiano (45 giri Quando ritorno al mio paese/Il messaggio
1966 L'antisociale Pantros Francesco Anselmo Equipe 84 (45 giri Un giorno tu mi cercherai/L'antisociale)
1966 Per quelli come noi Pantros Francesco Anselmo Pooh (album Per quelli come noi)
1966 Uomini uomini Roberto Castiglione Francesco Anselmo Roby Crispiano (45 giri Uomini uomini/Solo io e te)
1966 Solo io e te Roberto Castiglione e Giuseppe Piccolo Francesco Anselmo Roby Crispiano (45 giri Uomini uomini/Solo io e te)
1966 La solita storia Pantros Francesco Anselmo Pooh (album Per quelli come noi)
1966 Non la fermare Pantros Francesco Anselmo Pooh (album Per quelli come noi)
1966 La vostra libertà Pantros Francesco Anselmo Pooh (album Per quelli come noi)
1966 Brennero '66 Pantros Francesco Anselmo Pooh (album Per quelli come noi)
1966 Sono l'uomo di ieri[6] Pantros Francesco Anselmo Pooh (album Per quelli come noi)
1967 A piedi scalzi Roberto Castiglione Francesco Anselmo Roby Crispiano (45 giri A piedi scalzi/Se potessi essere il vento)
1967 Cose di questo mondo Pantros Francesco Anselmo Pooh (45 giri Nel buio/Cose di questo mondo)
1968 Il tempio dell'amore Pantros Lee Selmoco Pooh (album Contrasto)
1968 Il buio mi fa paura (quando vien la sera) Pantros Francesco Anselmo Pooh (album Contrasto)
1968 C'è l'amore negli occhi tuoi Pantros Francesco Anselmo Pooh (album Contrasto)
1969 Io e il vagabondo Stefano Rossi Lee Selmoco L'Arca di Noè (singolo Io e il vagabondo/La bambina di piazza Cairoli)
1970 Il tempo di pietra Giuseppe Cassia Lee Selmoco e Erreci Free love (singolo Sandy/Il tempo di pietra)
1970 Quel tram numero tale Mauro Bertoli Lee Selmoco Soluzione due (singolo Fulminato/Quel tram numero tale)

NoteModifica

  1. ^ Pinto Varez - Motivi al Volante, su discogs.com. URL consultato il 16 novembre 2010.
  2. ^ Pinto Varez & The Green Future - Uncle Jim, su discogs.com. URL consultato il 16 novembre 2010.
  3. ^ Pinto Varez Orchestra - Honey Rhythm and Butter, su discogs.com. URL consultato il 16 novembre 2010.
  4. ^ Pinto Varez Orchestra - Caliente, su discogs.com. URL consultato il 16 novembre 2010.
  5. ^ Nelle canzoni firmate con pseudonimi abbiamo inserito lo pseudonimo relativo
  6. ^ Nella versione pubblicata su 45 giri con il titolo L'uomo di ieri la canzone è firmata da Armando Sciascia con lo pseudonimo H. Tical

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN307385956 · WorldCat Identities (ENviaf-307385956