Leotardo I di Parigi

nobile francese

Leotardo I di Parigi (... – Contea di Parigi, 816 circa (o 813)) è stato un nobile francese. Dall'801 all'816 fu il primo conte di Fézensac e nell'816 fu conte di Parigi[1].

BiografiaModifica

Leotardo I era figlio del conte Gerardo I di Parigi e di Rotrude ed era fratello dei conti di Parigi Stefano e Begone.

Verso il 781, Leotardo fu inviato da Carlo Magno nel ducato di Aquitania, dove dimorò all'interno dell'entourage ristretto di Luigi il Pio, Re d'Aquitania (781-814) e successivamente Imperatore d'Occidente (814-840).

Leotardo sposò Grimeut (o Grimhilde), con la quale ebbe i seguenti figli:

Nell'801, Leotardo seguì l'Imperatore Luigi il Pio nella sua spedizione in Spagna e partecipò alla conquista di Barcellona.

Quindi ricevette la contea di Fézensac del ducato di Aquitania, in cui stava avvenendo una rivolta dei Baschi, divenendone il primo conte[2].

Nell'809, fu presente all'assedio di Tortosa.

Secondo lo storico René Poupardin, Leotardo morì nella sua contea di Parigi[2].

Suo figlio Gerardo di Rossiglione gli successe nella carica di conte di Parigi.

NoteModifica

  1. ^ Leotardo sul sito della fondazione per la genealogia medievale
  2. ^ a b René Poupardin - Le Royaume de Provence sous les Carolingiens (855-933) - p.11

BibliografiaModifica

  • René Poupardin - Le Royaume de Provence sous les Carolingiens - Parigi, 1901

Voci correlateModifica