Il liedu è il grado di intensità di un terremoto secondo la scala sismica d'intensità cinese (CSIS). Si tratta di uno standard nazionale della Repubblica popolare cinese[1] per misurare l'intensità sismica. Simile alla EMS-92, derivazione della Scala Medvedev-Sponheuer-Karnik a sua volta derivata dalla scala Mercalli, alla quale la CSIS fa riferimento, gli impatti sismici sono classificati in dodici gradi di intensità crescente, o liedu, letteralmente gradi di violenza, indicati in numeri romani da I per "insensibile" a XII per "rimodellamento del paesaggio".

La scala fu inizialmente formalizzata dall'Amministrazione cinese per i terremoti nel 1980, quindi spesso riferita al suo titolo originale come "Scala sismica d'intensità cinese (1980)". Fu più tardi rivista e adottata come standard nazionale, o Guobiao, serie GB/T 17742-1999 dalla allora Amministrazione per la Qualità Nazionale e Supervisione della Tecnologia (ora Amministrazione generale della supervisione della qualità, ispezione, quarantena del P.R.C.) nel 1999.[2] Lo standard fu proposto per una revisione non molto tempo prima del terremoto del 2008 nel Sichuan.[3]

Scala LieduModifica

Diversamente dalle scale di magnitudo che stimano oggettivamente il rilascio di energia sismica, i liedu indicano la potenza degli effetti prodotti dal terremoto in un luogo specifico. Essa è determinata dalla combinazione di valutazioni soggettive (come i sensi umani e i danni agli edifici) e misurazioni cinetiche oggettive. I danneggiamenti agli edifici sono inoltre valutati in modo più preciso con una combinazione di una descrizione qualificativa e un processo di valutazione numerico.

La seguente tabella è una traduzione ufficiosa dell'Appendice I del GB/T 17742-1999.

Tabella dei Liedu[2]
Liedu (Intensità) Sensazioni al suolo Tipo di danno agli edifici Altri danni Movimento orizzontale del suolo
Danni Indice del danno medio Accelerazione massima m/s2 Velocità massima m/s
I Non avvertito
II Avvertito solo in casa da pochissime persone
III Avvertito solo in casa da poche persone Leggeri movimenti e rumori di porte e finestre Leggero vacillare di oggetti appesi
IV Avvertito in casa dalla maggior parte delle persone e da qualche persona all'aperto; alcuni sono risvegliati dal sonno Sbattimento di porte e finestre Vistoso dondolio degli oggetti appesi; tintinnio dei recipienti
V Ampiamente avvertito dalle persone in casa e dalla maggior parte dalle persone all'aperto; risveglio dal sonno Rumore prodotto dalla vibrazione di porte, finestre, e dalla struttura degli edifici; caduta di polveri, piccole crepe negli intonaci, caduta di alcune tegole, caduta di mattoni; caduta di comignoli Gli oggetti instabili vacillanno o si muovono 0.31
(0.22 - 0.44)
0.03
(0.02 - 0.04)
VI La maggior parte delle persone non riesce a rimanere stabilmente in piedi, fuga all'aperto Danni - Crepe nei muri, caduta di tegole, alcuni comignoli si rompono o cadono giù 0 - 0.10 Rotture delle sponde dei fiumi e su terreni soffici; occasionalmente esplosione di sabbia e acqua dagli strati di sabbia saturi 0.63
(0.45 - 0.89)
0.06
(0.05 - 0.09)
VII Fuga generale all'aperto; la scossa è avvertita dai ciclisti e dalle persone dentro a veicoli in movimento Distruzione localizzata - le strutture danneggiate sono ancora agibili 0.11 - 0.30 Collasso delle rive dei fiumi; frequenti scoppi di sabbia ed acqua dagli strati di sabbia saturi; molte fratture nei terreni soffici 1.25
(0.90 - 1.77)
0.13
(0.10 - 0.18)
VIII Difficoltà a restare in piedi e camminare Distruzione moderata - le strutture danneggiate devono essere riparate per tornare agibili 0.31 - 0.50 Fratture nei terreni molto secchi; le cime degli alberi si spezzano; morte di persone e bestiame causata dalla distruzione degli edifici 2.50
(1.78 - 3.53)
0.25
(0.19 - 0.35)
IX Le persone in movimento cadono Distruzione diffusa - molte strutture distrutte, collassi localizzati, difficili da riparare 0.51 - 0.70 Molte fratture in terreni molto secchi; possibili frane con la conseguente caduta di massi; frequenti frane e collassi 5.00
(3.54 - 7.07)
0.50
(0.36 - 0.71)
X Caduta dei ciclisti e delle persone in posizione instabile; sensazione di abbandono la maggior parte collassa 0.71 - 0.90 Fratture nelle rocce e fratture al suolo; distruzione degli archi dei ponti costruiti su roccia; danni alle fondazioni 10.00
(7.08 - 14.14)
1.00
(0.72 - 1.41)
XI Vasto collasso 0.91 - 1.00 Le fratture si estendono in lungo; molte rocce si fratturano producendo frane
XII Drastico mutamento del paesaggio, montagne e fiumi

ApplicazioniModifica

I liedu della sismicità storica locale sono un importante punto di riferimento per l'ingegneria antisismica degli edifici esistenti e di futura costruzione. Lo standard nazionale Codice per il Progetto Antisismico degli Edifici (GB 500011-2001) pubblicato nel 2001 e parzialmente rivisto brevemente dopo il terremoto del Sichuan nel 2008 comprende una lista di liedu a cui ogni edificio, in città designate, deve essere in grado resistere.[4]

NoteModifica

  1. ^ Effettivamente questa è in uso solo nella Cina Continentale. Hong Kong e Taiwan invece usano differenti scale sismiche d'intensità. Vedi scale d'intensità per ulteriori dettagli.
  2. ^ a b (ZH) CHEN Dasheng, SHI Zhenliang, XU Zonghe, GAO Guangyi, NiAN Jiaquan, XIAO Chengye, FENG Yijun (陈达生、时振梁、徐宗和、高光伊、鄢家全、肖承邺、冯义钧), Scala d'intensità simica cinese (中国地震烈度表), General Administration of Quality Supervision, Inspection, and Quarantine of P.R.C., 26 aprile 1999. URL consultato il 12 settembre 2008 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2008).
  3. ^ (ZH) Revision of "China Seismic Intensity Scale" started (《中国地震烈度表》修订工作启动), China Earthquake Administration (中国地震局), 26 aprile 1999. URL consultato il 12 settembre 2008.
  4. ^ (ZH) XU Zhengzhong, WANG Yayong, et al (徐正忠、王亚勇等), Codice per la progettazione sismica degli edifici (GB 500011-2001) (parzialmente rivisitato nel 2008), Appendice A ( 《建筑抗震设计规范》(GB 500011-2001) (2008 年局部修订) 附录 A 我国主要城镇抗震设防烈度、设计基本地震加速度和设计地震分组), Ministro per lo sviluppo edilizio urbano-rurale (Ministry of Housing and Urban-Rural Development) della Repubblica Popolare Cinese (MOHURD, 中华人民共和国住房和城乡建设部), 2001. URL consultato il 15 settembre 2008.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  • B.F. Spencer, Hu, Y. X., Earthquake Engineering Frontiers in the New Millennium: Proceedings of the China-UA Millennium Symposium on Earthquake Engineering, Beijing, 8-11 November 2001, Taylor & Francis, 2001, ISBN 90-265-1852-8.