Lillian Moller Gilbreth

ingegnere e dirigente d'azienda statunitense

Lillian Moller Gilbreth (Oakland, 24 maggio 1878Phoenix, 2 gennaio 1972) è stata un'ingegnera, dirigente d'azienda e psicologa statunitense, considerata una dei pionieri della psicologia del lavoro e delle organizzazioni.

Lillian Moller Gilbreth

Biografia modifica

Il suo nome di battesimo era Lillie Evelyne Moller e nacque a Oakland, il 24 maggio 1878, in una famiglia benestante di origine tedesca.[1] La si può definire la prima pioniera dell'industria e dell'organizzazione. Lei e il marito Frank Gilbreth furono pionieri nel campo dell'ingegneria gestionale. Il suo interesse nella razionalizzazione del tempo, oltre che dei movimenti necessari per compiere una determinata azione, potrebbe esser collegato al fatto stesso che avevano una famiglia tradizionale veramente ampia, come si può anche leggere nei libri Dodici lo chiamano papà e Belles on their Toes, scritti da due dei suoi 12 figli. Alla morte del marito, avvenuta nel 1924, divenne parte attiva nella società di famiglia, che si occupava appunto di consulenze aziendali.

Premi e riconoscimenti modifica

Nella cultura di massa modifica

Hollywood ha dedicato alla storia della sua famiglia il film del 1950 Dodici lo chiamano papà di Walter Lang con Clifton Webb e Myrna Loy.

Note modifica

  1. ^ Jane Lancaster, Making Time: Lillian Moller Gilbreth, A Life Beyond 'Cheaper by the Dozen', Northeastern University Press, 2004, p. 21, 22, ISBN 978-1-55553-612-1.
  2. ^ (EN) Lillian Moller Gilbreth, su npg.si.edu. URL consultato il 5 gennaio 2023.
  3. ^ (EN) Lillian Gilbreth, su oxfordreference.com. URL consultato il 5 gennaio 2023.
  4. ^ (EN) Lillian Moller Gilbreth, su asme.org. URL consultato il 5 gennaio 2023.
  5. ^ Alice E. Smith, Women in Industrial and Systems Engineering, Springer Nature, 2019, p. 19, ISBN 9783030118662.
  6. ^ (EN) Award Recipients, su washingtonaward.com. URL consultato il 5 gennaio 2023.
  7. ^ (EN) JAMES N. LANDIS, Lillian Moller Gilbreth, su nae.edu. URL consultato il 5 gennaio 2023.
  8. ^ (EN) Past Hoover Medal Recipients, su asme.org. URL consultato il 5 gennaio 2023.
  9. ^ (EN) Lillian Moller Gilbreth, su womenofthehall.org. URL consultato il 5 gennaio 2023.

Bibliografia modifica

  • (EN) Lillian Gilbreth: As I remember: An Autobiograpy, 1998 ISBN 0898061865, la sua autobiografia.
  • (EN) Jane Lancaster: Making Time: Lillian Moller Gilbreth, A Life Beyond "Cheaper by the Dozen", 2004 ISBN 1555536123.
  • (EN) Laurel D. Graham: Critical Biography Without Subjects and Objects: An Encounter with dr. Lillian Moller Gilbreth, un'intervista pubblicata nel 1994 nella rivista The Sociological Quarterly.
  • (EN) Jane Lancaster: O Pioneer, Brown Alumni Monthly, una biografia in rete pubblicata dalla rivista della sua università nel '96.
  • (EN) Cheaper by the Dozen ISBN 006008460X
  • (EN) Belles on Their Toes ISBN 0060598239

Voci correlate modifica

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN54242008 · ISNI (EN0000 0001 1063 2093 · LCCN (ENn50027901 · GND (DE118539272 · BNF (FRcb12445642r (data) · J9U (ENHE987007278904205171 · WorldCat Identities (ENlccn-n50027901