Apri il menu principale

Lingua Nepal Bhasa

lingua sinotibetana
Nepal Bhasa o Newari
Parlato inNepal, India
Locutori
Totale839.000 (2001)[1]
Altre informazioni
ScritturaDevanagari
TipoSOV
Tassonomia
FilogenesiLingue sinotibetane
 Lingue tibeto-birmane
  Lingue himalayane
   Lingue mahakiranti
Codici di classificazione
ISO 639-2new
ISO 639-3new (EN)
Glottolognewa1247 (EN) e newa1246 (EN)

Nepal Bhasa (nome originale नेपाल भाषा), conosciuto anche come Newari e Newah Bhaye, è una delle maggiori lingue del Nepal e rientra nelle cinquecento lingue sinotibetane nel mondo. Appartiene al ramo delle lingue tibeto-birmane. È la sola lingua tibeto-birmana scritta in alfabeto Devanagari. Non dev'essere confusa con la lingua nepalese, l'attuale lingua ufficiale del Nepal, che appartiene alle lingue indoarie.

Distribuzione geograficaModifica

Secondo Ethnologue la lingua è diffusa in tutto il Nepal, dove nel 2001 risultavano 825.000 locutori. La lingua risulta attestata anche in India, dove si stima sia parlata da 14.000 persone.

Sistema di scritturaModifica

Il Nepal Bhasa è composto da numerosi alfabeti. I principali sono il Ranjana, il Prachalit, il Brahmi e il Golmol. Oggigiorno il Devanagari è quello più usato. La scrittura procede da sinistra verso destra.

Il Brahmi è il più antico e da esso derivano tutti gli altri. Attualmente il Devanagari è il carattere più usato in quanto è la scrittura ufficiale del Nepal, ed è anche utilizzato nella vicina India. L'alfabeto Ranjana era invece il più usato nell'antichità, e oggi vive in Nepal una rinascita di studi e ricerche. L'alfabeto Prachalit, simile al Devanagari, è ancora usato, mentre molto rari sono ormai gli alfabeti Brahmi e Golmol.

Dialetti ed influssiModifica

Il Nepal Bhasa ha cinque importanti dialetti: Yen-Yala, Khwapa, Pahari, Dolakha e Chitlang. Oltre a questi, ci sono rari "sotto-dialetti" parlati nelle aree di Kathmandu, Patan, Bhaktapur. A Bandipur si usa ancora un'antica forma forma di Khwapa Bhaaye.

LetteraturaModifica

La letteratura nepalese ha una lunga storia e una straordinaria tradizione orale. Cronologicamente è preceduta rispettivamente solo dalle letterature in lingua cinese, tibetano e birmano.

Alcune personalità letterarieModifica

AreaModifica

Il Nepal Bhasa, con i suoi dialetti, è parlato soprattutto nella valle di Kathmandu, a Dolakha, Banepa, Dhulikhel, Panauti, Palpa, Trishuli, Nuwakot, Bhojpur, Biratnagar e nelle altre città principali del Nepal, ma è presente anche in India (soprattutto in Darjeeling e Sikkim). Approssimativamente è parlato da circa un milione di persone.

SviluppoModifica

Il Nepal Bhasa, pur rimanendo nelle sue fondamenta una lingua tibeto-birmana, ha subìto una forte influenza dalle lingue indoiraniane e indoeuropee, da cui ha assorbito diverse caratteristiche glottologiche.

Newari classicoModifica

Newari classico è il nome per la forma letteraria della lingua. Non è più parlato o scritto, ma è oggetto di studio per gli storici e i filologi.

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • H. Jorgensen, A Dictionary of Classical Newari, 1936

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85091532
  Portale India: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'India