Lingue barito orientali

Lingue barito orientali
Parlato inBorneo meridionale. Madagascar,
Tassonomia
FilogenesiLingue austronesiane
 Lingue maleo-polinesiache
  Lingue gran barito o Lingue maleo-polinesiache occidentali

Le lingue barito orientali sono un sottogruppo di lingue del ramo delle lingue maleo-polinesiache appartenente al gruppo delle lingue austronesiane.

Sono parlate sull'isola del Borneo, nel Kalimantan, in Indonesia ed in Madagascar.

ClassificazioneModifica

La classificazione delle lingue barito orientali resta discussa. Infatti, spesso, queste lingue sono presentate come apparentate agli altri gruppi di lingue barito del Borneo, formando un gruppo unico: lingue gran barito.[1]

Questa parentela tra i gruppi barito non è accettata dai linguisti Malcolm Ross ed Adelaar. Per loro, le lingue barito orientali, come le lingue barito-mahakam e le lingue barito occidentali, formano sottogruppi diversi del gruppo di Lingue maleo-polinesiache occidentali[2].

Anche Blust esclude le lingue barito dal suo gruppo: lingue del Borneo settentrionale, come altri gruppi presenti sull'isola, quali, le lingue dayak di terra e le Lingue kayanik[3].

Per la maggior parte degli studiosi, invece, il collegamento del malgascio al gruppo barito orientale è generalmente accettato.

Lista delle lingueModifica

Le lingue barito orientali sono[4]:

NoteModifica

  1. ^ È questa anche la posizione di Ethnologue https://www.ethnologue.com/show_family.asp?subid=243-16
  2. ^ Adelaar, 2005, p. 16.
  3. ^ Adelaar, 2005, p. 21.
  4. ^ Classificazione interna Ethnologue

BibliografiaModifica

  • (EN) Adelaar, Alexander, The Austronesian Languages of Asia and Madagascar: A Historical Perspective, The Austronesian Languages of Asia and Madagascar, pp. 1–42, Routledge Language Family Series, Londres: Routledge, 2005. ISBN 0-7007-1286-0
  Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Linguistica