Lingue d'oïl

famiglia di lingue romanze
(Reindirizzamento da Lingue d'oil)
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la lingua medievale, vedi Lingua francese antica.
Lingua d'oïl
Langue d'oïl
Parlato inNord della Francia
Tassonomia
FilogenesiLingue indoeuropee
 Lingue romanze
  Lingue romanze occidentali
   Lingue galloromanze
    Lingue gallo-retiche
     Lingua d'oïl
Codici di classificazione
Glottologoila1234 (EN)
Langues d'oïl.PNG
L'estensione della lingua d'oïl coincide con l'attuale Francia settentrionale e Belgio francofono.

Le lingue d'oïl costituiscono una famiglia linguistica all'interno delle lingue galloromanze, la più diffusa delle quali è il francese.

Queste lingue derivano dal francese antico di epoca medievale (X-XIII secolo), spesso chiamato appunto "lingua d'oïl", derivante dal gallo-romano e poi sviluppatosi soprattutto nel centro-nord della Francia.

La denominazione "d'oïl" nacque come metodo per distinguere le varietà linguistiche della Francia settentrionale e meridionale basandosi sulle differenti modalità di esprimere un'affermazione (il "sì"), in ciascuna varietà: Ed ecco, quindi, rispettivamente:

Molti sostengono che questa distinzione sia di origine dantesca[1], mentre altri riportano che le due espressioni furono in uso già qualche tempo prima, nel XIII secolo[2] e Dante Alighieri avrebbe solamente aggiunto l'espressione lingua di sì, per riferirsi alle sole lingue dell'area italica.

Con la denominazione della lingua d'oil, si raggruppano diversi dialetti di un'unica derivazione, chiamate anche lingue regionali di Francia, il cui elenco è stabilito sulla base del rapporto, dell'aprile 1999, del Professor Bernard Cerquiglini:

Alcune varietà di normanno (normand) (p.es. jersiais, guernesiais e sercquiais) sono parlate nelle Isole anglo-normanne e riconosciute come lingue regionali dai governi delle isole (il jersiais e il guernesiais sono riconosciuti come lingue regionali delle isole britanniche dal Regno Unito e la Repubblica d'Irlanda e dalla cattedra del Consiglio britannico-irlandese).

Il vallone (wallon), il piccardo (picard), il lorenese (lorrain, detto gaumais) ed il champenois sono riconosciuti in Vallonia (Belgio) e si trovano collegamenti con altre lingue autoctone.

NoteModifica

  1. ^ Italica - Lingua d'oil Archiviato il 20 dicembre 2013 in Internet Archive.
  2. ^ MEYER, P. 1889, "La langue romane du Midi de la France et ses différents noms", Annales du Midi.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica