Apri il menu principale
Liutprando
Liutprand tremissis 571566.jpg
Tremisse di Liutprando
Duca di Benevento
In carica 751 –
758
Predecessore Gisulfo II
Successore Arechi II
Padre Gisulfo II
Madre Scauniperga

Liutprando (... – dopo il 759) è stato un duca longobardo, duca di Benevento dalla morte del padre Gisulfo II nel 751 fino alla sua deposizione (758)[1].

Indice

BiografiaModifica

Fu duca sotto la reggenza della madre, Scauniperga, che sosteneva re Astolfo, fino al 756.

Raggiunta la maggiore età, mise il suo ducato sotto la protezione di Pipino il Breve, re dei Franchi, probabilmente persuaso da papa Stefano II, e si ribellò contro il re Desiderio, venendo quindi deposto nel 758 per essere sostituito da Arechi II.

L'imperatore bizantino Costantino V si offrì di catturare Liutprando in fuga se Desiderio avesse attaccato il papato, in attesa dell'arrivo di un esercito bizantino dalla Sicilia. Il re longobardo tuttavia rifiutò e così si persero le tracce di Liutprando.

NoteModifica

  1. ^ Sergio Rovagnati, I Longobardi, p. 115; secondo il Lexikon des Mittelalters, Liutprando fu duca dal 749 al 759.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica