Apri il menu principale
SV 1 ÷ 5
poi SV gruppo 24
Locomotiva a vapore
Anni di costruzione 1883
Anni di esercizio 1883-entro 1958
Quantità prodotta 5
Costruttore Henschel & Sohn
Lunghezza 7.770 mm
Altezza 3.800 mm
Scartamento 1.435 mm
Interperno 3.500 mm
Massa in servizio 24,4 t
Massa aderente 15 t
Massa vuoto 19,3 t
Tipo di motore a vapore
Alimentazione carbone
Velocità massima omologata 55 km/h
Rodiggio 0-2-1
Diametro ruote motrici 1.310 mm
Portanti posteriori 1.100 mm
Distribuzione Allan
Superficie griglia 0,81 
Pressione in caldaia 10 kg/cm²
Potenza massima 165 CV (120 kW)
Dati tratti da:
Cornolò, op. cit., pp. 112-113

Le locomotive 1 ÷ 5 (poi gruppo 24) della Società Veneta erano un gruppo di locotender di rodiggio 0-2-1, progettate per l'esercizio della ferrovia Parma-Suzzara.

StoriaModifica

Le locomotive furono costruite nel 1883 dalla Henschel per l'esercizio della Parma-Suzzara, aperta il 27 dicembre di quell'anno e gestita dal consorzio per la Ferrovia Parma-Guastalla-Suzzara[1], che il 1º gennaio 1885 subcedette l'esercizio alla SV[2], affidando alla stessa anche il materiale rotabile[3].

Le locomotive rimasero sempre in servizio sulla linea emiliana, con l'eccezione della n° 3, che nel 1911 risultava dislocata sulla ferrovia Bologna-Portomaggiore[4]. Nell'ambito della riclassificazione delle locomotive a vapore della "Veneta" (1915), le cinque locomotive costituirono il gruppo 24, con matricole 240 ÷ 244[3].

Nel 1947 le locomotive risultavano tutte esistenti e assegnate alla Parma-Suzzara[5], finendo radiate a fine anni Cinquanta, con la dieselizzazione della linea[6]: nel 1958 nessuna locomotiva del gruppo risultava essere in carico alla SV[7].

CaratteristicheModifica

Di aspetto, prestazioni e dimensioni simili alle locomotive SV dei gruppi 22 e 23, le 1 ÷ 5 erano locotender a vapore saturo a semplice espansione, a 2 cilindri esterni con distribuzione Allan. Avevano una potenza di 165 CV e una velocità massima di 55 km/h. Il rodiggio era 0-2-1[3].

Prospetto delle unità[8]Modifica

Numerazione originaria Numerazione definitiva Anno di costruzione Costruttore N. costruzione
1 - Spezia 240 1883 Henschel 1673
2 - Parma 241 1883 Henschel 1674
3 - Guastalla 244 1883 Henschel 1675
4 - Suzzara 242 1883 Henschel 1676
5 - Brennero 243 1883 Henschel 1677

NoteModifica

  1. ^ Cornolò, op. cit., p. 16
  2. ^ Cornolò, op. cit., p. 17
  3. ^ a b c Cornolò, op. cit., p. 88
  4. ^ Cornolò, op. cit., p. 56
  5. ^ Cornolò, op. cit., p. 185
  6. ^ Cornolò, op. cit., p. 89
  7. ^ Cornolò, op. cit., p. 200
  8. ^ Cornolò, op. cit., p. 218

BibliografiaModifica

  • Giovanni Cornolò, La Società Veneta Ferrovie, Duegi Editrice, Ponte San Nicolò (PD), 2013, ISBN 8890097965.

Voci correlateModifica