Apri il menu principale

Luciano Gruppi

politico italiano

BiografiaModifica

Appena laureato in filosofia nel 1943 si iscrive al Partito comunista italiano clandestino, dopo un'iniziale militanza in Giustizia e Libertà. Partecipa alla Resistenza nelle file dei GAP e, dopo il 25 aprile, è nominato responsabile della Commissione giovanile della Federazione comunista torinese.

Ricopre successivamente le più alte cariche nel Partito (Responsabile della Federazione e capogruppo in consiglio comunale a Torino, membro del Comitato centrale e della Commissione centrale di controllo, direttore dell'Istituto di studi comunisti). Nel 1999 esce dal PDS e aderisce a Rifondazione Comunista. Autore di decine di contributi su Rinascita e Critica marxista e di numerose opere teoriche, raccolse una nutrita biblioteca lasciata dagli eredi al Centro di documentazione presso la Biblioteca San Giorgio di Pistoia.

Opere principaliModifica

  • Socialismo e democrazia: la teoria marxista dello stato, Milano, Edizioni del Calendario, 1969
  • Il pensiero di Lenin, Roma, Editori Riuniti, 1970
  • Il concetto di egemonia in Gramsci, Roma, Editori Riuniti-Istituto Gramsci, 1972
  • Togliatti e la vita italiana al socialismo, Roma, Editori Riuniti, 1974
  • Storicità e marxismo, Roma, Editori Riuniti, 1976
  • La dialettica materialistica della storia: avvio allo studio, Roma, Editori Riuniti, 1978
  • Socialismo e democrazia, Milano, Teti, 1978
  • La teoria del partito rivoluzionario, Roma, Editori Riuniti, 1980
  • Testimonianze di un postero, Edlit, 1992

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN54698745 · ISNI (EN0000 0001 1646 1598 · LCCN (ENn79079204 · GND (DE1046882864 · NDL (ENJA00441893 · WorldCat Identities (ENn79-079204