Apri il menu principale
Lucio Laberio Massimo
Nome originaleLucius Laberius Maximus
Nascita30 circa?
Morte90 circa?
Edilitàsotto Claudio
Propreturasotto Vespasiano

Lucio Laberio Massimo (latino: Lucius Laberius Maximus; Lanuvium, I secolo – ...) è stato un politico romano.

Fu edile al tempo dell'imperatore Claudio.[1] Potrebbe essere quel Laberio Massimo, citato da Giuseppe Flavio, che ricoprì negli anni attorno al 71 il ruolo di procurator Augusti in Giudea.[2] Fu, quindi, praefectus annonae attorno all'80[3] (responsabile degli approvvigionamento di grano di Roma), poi prefetto d'Egitto nell'83[4] e prefetto del pretorio durante il regno di Domiziano, nell'84. Suo figlio fu Manio Laberio Massimo, importante senatore e comandante militare durante i regni di Domiziano e Traiano.[5]

NoteModifica

  1. ^ CIL XIV, 2097.
  2. ^ Giuseppe Flavio, La guerra giudaica, VII, 6.6.
  3. ^ CIL VI, 32363.
  4. ^ CIL XVI, 29
  5. ^ CIL VI, 40838.