Apri il menu principale

BiografiaModifica

Nel 1915 la sua famiglia si trasferisce a Milano da Alessandria d'Egitto, dove era nato nel 1906.

Inizia ad esporre già nel 1930. Ha esposto alla Biennale di Venezia e alla Quadriennale di Roma. Nel dopoguerra sono le sue prime mostre a Milano. Si dedica sia alla pittura di cavalletto dedicata a figure vivacemente incantate, sia alla pittura murale dedicata soprattutto all'arte sacra. Suoi cicli di affreschi sono in San Babila, in S.Maria del Suffragio e nell'Arengario di Milano, nell'Abbazia di Montecassino, nella basilica di Santa Rita da Cascia. Esegue anche alcune vetrate sul tema della Resurrezione per la cappella privata di Paolo VI in Vaticano; altre sue vetrate sono in S.Ambrogio e nel Duomo di Milano.
L'artista muore a Milano nel 1988.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN162516325 · ISNI (EN0000 0001 1499 4825 · LCCN (ENn96123797 · WorldCat Identities (ENn96-123797