Apri il menu principale

Luigi Scuotto

dirigente sportivo e arbitro di calcio italiano

Luigi Scuotto (Napoli, 1909Napoli, 2 luglio 2008) è stato un dirigente sportivo italiano.

Dopo aver fatto l'arbitro[1], al termine della Seconda guerra mondiale assunse la guida del Napoli insieme ad altri quattro imprenditori; fu presidente della società partenopea nella stagione 1945-1946, insieme a Vincenzo Savarese e Pasquale Russo[2]. Fu presidente del Napoli anche nella stagione 1963-1964, durante la quale sostituì ai vertici della società Achille Lauro[3], che fu costretto ad abbandonare momentaneamente la presidenza per problemi politici[1]; la stagione si chiuse con la squadra all'8º posto in classifica in Serie B[4], ed a fine anno Scuotto abbandonò la presidenza. In seguito collaborò con la FIGC sul fronte della lotta al doping[1].

NoteModifica