Apri il menu principale

Maestro venerabile

Maestro venerabile in Massoneria è il vertice gerarchico, quindi la massima carica, all'interno di una loggia. Presiede e governa l'officina e viene eletto secondo quanto prescritto dai regolamenti.[1] In virtù del delicato incarico, deve essere selezionato fra i "fratelli" che maggiormente brillano per saggezza e sapienza unita ad autorevolezza. Il maestro venerabile è eletto tra coloro che hanno raggiunto negli anni, il terzo ed ultimo grado della massoneria azzurra e possiede la conoscenza dell'Arte Reale (la Massoneria). In loggia siede ad oriente; nel rito scozzese il suo trono è soprelevato su tre gradini e posto sotto un baldacchino, mentre nel rito inglese non sono presenti né il baldacchino né i tre gradini.

Nella United Grand Lodge of England (UGLE), il Grand Master è un principe o un nobile di lignaggio reale, al quale la legge attribuisce la facoltà di nominare e delegare il proprio ruolo ad un Pro Grand Master nelle occasioni ufficiali per le quali si verifica un legittimo impedimento causato dalle prioritarie attività connesse all'autorità del re.[2]

TradizioniModifica

Esistono in generale due prassi nell'elezione del Maestro Venerabile. Nella maggioranza dei Paesi europei non è infrequente la rielezione per un certo numero di anni consecutivo, mentre in altri Paesi permane in carica per un periodo variabile da uno a tre anni.

In numerosi Paesi europei, la carica di Maestro Venerabile è stata storicamente ricoperta da membri delle famiglie reali o dell'alta nobiltà. In alcuni Paesi protestanti del nord Europa, per diversi secoli era il re in persona a rivestire questa carica. Per l'Inghilterra e il Wales, il Grand Master è il principe Edward, duca di Kent, discendente della famiglia Windsor, eletto per la prima volta nel 1967, e riconfermato in carica ogni anno.

Il rituale di iniziazione codificato dei primi tre gradi riserva esclusivamente l'appellativo di "Venerabile" al rango del Maestro.[3][4][5]

NoteModifica

  1. ^ Domenico V. Ripa Montesano, Vademecum di Loggia, Roma, Edizione Gran Loggia Phoenix, 2009, ISBN 978-88-905059-0-4.
  2. ^ United Grand Lodge of England - Who's Who, su ugle.org.uk, 1º settembre 2014. URL consultato il 24-12#2015.
  3. ^ R.L. "Quatttouor Coronati", Rituale del primo grado simbolico (PDF), su esoterismo.info, Comunione di Piazza del Gesù in Roma, Grande oriente Scozzese d'Italia- AGDGADu, 50. URL consultato l'8 ottobre 2019 (archiviato l'8 ottobre 2019).
  4. ^ Rituale del secondo grado simbolico (PDF), su esonet.org, La Tradizione Iniziatica tra Oriente e Occidente, Grande Oriente Scozzese d'Italia - A.G.D.G.A.D.U., 27. URL consultato l'8 ottobre 2019 (archiviato l'8 ottobre 2019).
  5. ^ Rituale del Terzo Grado Simbolico del Grande Oriente Scozzese d'Italia, su esonet.org, 26 luglio 2010. URL consultato l'8 ottobre 2019 (archiviato l'8 ottobre 2019).

Voci correlateModifica