Magnicharters

compagnia aerea messicana
Magnicharters
Logo
Magnicharters Boeing 737-3H4 (XA-VDD) at Mexico City International Airport.jpg
StatoMessico Messico
Fondazione1994
Fondata daFamiglia Bojórquez
Sede principaleCittà del Messico
SettoreTrasporto
Prodotticompagnia aerea
Sito webwww.magnicharters.com.mx
Compagnia aerea charter
Codice IATAUJ
Codice ICAOGMT
Indicativo di chiamataCHARTERS
COA5MYF355F
Primo volo1995
Hub
Flotta10 (nel 2021)
Destinazioni24 (nel 2021)
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

Grupo Aereo Monterrey S.A. de C.V., nota con il nome commerciale Magnicharters, è una compagnia aerea charter con sede a Colonia Juárez, Cuauhtémoc, Città del Messico, che opera voli dall'aeroporto Internazionale di Città del Messico e dall'aeroporto Internazionale di Monterrey.[1]

StoriaModifica

L'agenzia di viaggi Magnitur venne fondata nel 1984 e Magnicharters 10 anni dopo, nel 1994 dalla famiglia Bojórquez, allo scopo di trasportare i clienti della Magnitur.[2][3] La compagnia iniziò le operazioni nel gennaio 1995.[4] Concentrandosi sul mercato turistico interno, serviva principalmente le località balneari del paese.

Magnicharters è stata la prima compagnia aerea commerciale messicana ad assumere una donna pilota.[2]

Nel 2000, Magnicharters venne autorizzata a offrire voli commerciali (solo voli charter e cargo).[5]

Nel 2014, Magnicharters investì 2,5 milioni di dollari per sviluppare la sua flotta del 30%. Quell'anno, la compagnia aerea iniziò i voli per gli Stati Uniti, da Monterrey a Las Vegas e Orlando.[6]

Nel luglio 2017, per celebrare il 25º anniversario della Lucha Libre AAA Worldwide, Magnicharters ha presentato 2 aerei dipinti con le maschere del Dr. Wagner Jr. e Psycho Clown.[7][8]

DestinazioniModifica

Al 2021, Magnicharters opera voli charter tra Messico e Stati Uniti.

FlottaModifica

Flotta attualeModifica

 
Un Boeing 737-200 nel 2003.
 
Un Boeing 737-300.

A giugno 2021 la flotta di Magnicharters è così composta[9]:

Aereo In flotta Ordini Passeggeri Note
Y
Boeing 737-300 10 122
Totale 10

Flotta storicaModifica

Magnicharters operava in precedenza con i seguenti aeromobili[9]:

Aereo Esemplari Inserimento Dismissione Note
Boeing 737-100 2 1996 1996
Boeing 737-200 11 1995 2018
Boeing 737-500 1 2014 2019

IncidentiModifica

  • Il 14 settembre 2007, il volo Magnicharters 582, un Boeing 737-200, subì il collasso del carrello di atterraggio a Guadalajara.[10]
  • Il 27 aprile 2009, l'equipaggio del volo Magnicharters 585, un Boeing 737-200, abbassò la leva per estendere il carrello di atterraggio durante l'avvicinamento a Guadalajara, ma non ottenne l'indicazione del corretto bloccaggio. Eseguirono un sorvolo in modo che i controllori della torre potessero stabilire la posizione del carrello di atterraggio. Questi confermarono che il carrello non era completamente abbassato e bloccato. L'equipaggio decise quindi di effettuare un belly landing sulla pista 28. Non ci furono vittime; l'aereo venne danneggiato irreparabilmente.[11]
  • Il 26 aprile 2015, il volo Magnicharters 779, un Boeing 737-300, subì il collasso del carrello di atterraggio all'aeroporto internazionale di Città del Messico (MEX). Dopo l'atterraggio, l'aereo cominciò a vibrare e il carrello di atterraggio principale di sinistra crollò.[12]

NoteModifica

  1. ^ (ES) Magnicharters || ¿Quiénes Somos?, su www.magnicharters.com. URL consultato il 31 gennaio 2021.
  2. ^ a b (ES) 31 años volando, su El Universal, 7 settembre 2015. URL consultato il 31 gennaio 2021.
  3. ^ (ES) Magnicharters, en medio de una compleja encrucijada, su t21.com.mx. URL consultato il 31 gennaio 2021.
  4. ^ (EN) Mexico: Magnicharters, su archive.vn, 18 luglio 2012. URL consultato il 31 gennaio 2021.
  5. ^ (ES) Vuelan líneas del país con aviones antiguos, su El Universal, 28 maggio 2018. URL consultato il 31 gennaio 2021.
  6. ^ (ES) Magnicharters: Negocio todo incluido, su www.milenio.com. URL consultato il 31 gennaio 2021.
  7. ^ (EN) El caso de marketing estacional entre Magnicharters y la Lucha Libre, su Revista Merca2.0, 12 luglio 2017. URL consultato il 31 gennaio 2021.
  8. ^ (ES) Roberto Mtz Armendáriz, Avión de Magnicharters luce cromática del luchador Dr. Wagner Jr, su Transponder 1200 | Aviación, Noticias de Aviación, 22 giugno 2017. URL consultato il 31 gennaio 2021.
  9. ^ a b (EN) Magnicharters Fleet Details and History, su www.planespotters.net. URL consultato il 28 dicembre 2020.
  10. ^ (EN) Harro Ranter, ASN Aircraft accident Boeing 737-2C3 XA-MAC Guadalajara-Miguel Hidal Airport (GDL), su aviation-safety.net. URL consultato il 31 gennaio 2021.
  11. ^ (EN) Harro Ranter, ASN Aircraft accident Boeing 737-2K9 XA-MAF Guadalajara-Don Miguel Hidalgo y Costilla International Airport (GDL), su aviation-safety.net. URL consultato il 31 gennaio 2021.
  12. ^ Harro Ranter, ASN Aircraft accident Boeing 737-322 XA-UNM Mexico City-Benito Juárez International Airport (MEX), su aviation-safety.net. URL consultato il 31 gennaio 2021.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica