Apri il menu principale

Malyj dramatičeskij teatr

Malyj dramatičeskij Teatr
Малый драматический театр
Teatr Sankt-Peterburg 2010 3033.jpg
Il teatro nel 2010
Ubicazione
StatoRussia Russia
LocalitàSan Pietroburgo
Realizzazione
CostruzioneXX secolo
Sito ufficiale

Coordinate: 59°55′49.08″N 30°20′41.64″E / 59.9303°N 30.3449°E59.9303; 30.3449

Il Malyj dramatičeskij Teatr (in russo: Малый драматический театр?, "Piccolo teatro drammatico"), chiamato anche Teatr Evropy (Teatro d'Europa), è un teatro russo con sede a San Pietroburgo ed è conosciuto anche come Teatro Dodin, dal nome di Lev Abramovič Dodin, suo massimo mentore: si trova in Uliza Rubensteina, nelle immediate vicinanze della Prospettiva Nevskij.

Nato nel 1944 nella vecchia Leningrado, conobbe un periodo iniziale di attività minima, dovuta al fatto che, in quegli anni, i teatri della città vennero boicottati dalla partecipazione dell'Unione Sovietica alla seconda guerra mondiale.

Il teatro inizialmente operò senza sede fissa, producendo spettacoli che venivano rappresentati nella regione di Leningrado da una piccola troupe. Nel 1962 vi recita la compagnia di Eduardo De Filippo che ottiene un successo strepitoso. Dagli anni settanta del ventesimo secolo un enorme successo investì le produzioni del Malyj, portando quest'ultimo in tournée in molti paesi europei ed extraeuropei, divenendo simbolo di una rinata arte drammatica russa.

Nel 1998, a seguito dei numerosi riconoscimenti in campo artistico, il Malyj ottenne il nome di Teatro d'Europa, entrando a far parte dell'Unione dei Teatri d'Europa voluta dal regista teatrale italiano Giorgio Strehler.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica