Marco Siclari

politico italiano
Marco Siclari
Marco Siclari datisenato 2018.jpg

Senatore della Repubblica Italiana
In carica
Inizio mandato 23 marzo 2018
Legislature XVIII
Gruppo
parlamentare
Forza Italia
Circoscrizione Calabria
Collegio 4 (Reggio Calabria)
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Forza Italia
Professione Dirigente Sanitario

Marco Siclari (Reggio Calabria, 25 maggio 1977) è un politico italiano.

BiografiaModifica

Nato a Reggio Calabria, vive a Roma.

Attività politicaModifica

Alle elezioni comunali a Roma del 2008 viene eletto consigliere capitolino con Il Popolo della Libertà. Ricandidato anche nel 2013, non viene rieletto.

Elezione a senatoreModifica

Alle elezioni politiche del 2018 viene eletto al Senato della Repubblica, nel collegio uninominale di Reggio Calabria sostenuta dalla coalizione di centro-destra (in quota FI).[1]

Vita privataModifica

Sposato con Vicky Catalano, ha un figlio.

La richiesta di arrestoModifica

A febbraio 2020, in seguito all'operazione di polizia "Eyphemos" contro la 'Ndrangheta che ha portato all'arresto di 65 persone, la Direzione distrettuale antimafia ha chiesto l'autorizzazione a procedere per il suo arresto per scambio elettorale politico-mafioso con la cosca "Alvaro" di Sinopoli.[2][3] Un paio di mesi prima, nel dicembre 2019, era stato arrestato per corruzione il fratello Giovanni Siclari, sindaco di Villa San Giovanni.[4]

NoteModifica

  1. ^ Il Dispaccio - Senato, Marco Siclari eletto nel collegio di Reggio Calabria. Non ce la fa Azzerboni, candidato espulso dal M5S perché massone, in Il Dispaccio. URL consultato l'11 aprile 2018.
  2. ^ Arrestato consigliere regionale di Fdi, su ansa.it, 25 febbraio 2020.
  3. ^ 'Ndrangheta, chiesto l'arresto del senatore di Forza Italia Marco Siclari, su lastampa.it, 25 febbraio 2020. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  4. ^ Giovanni Siclari arrestato. Il sindaco di Villa San Giovanni ai domiciliari per corruzione, su ilsussidiario.net, 18 dicembre 2019. URL consultato il 29 febbraio 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica