Apri il menu principale

Martin Poll

produttore cinematografico statunitense

Martin Poll (New York, 24 novembre 1922New York, 14 aprile 2012) è stato un produttore cinematografico e produttore televisivo statunitense. In carriera produsse undici film tra i quali Il leone d'inverno nel 1968, per il quale ricevette un Oscar per il miglior film.[1] Il film è interpretato da Katharine Hepburn e Peter O'Toole e ricevette nove nomination ai premi Oscar vincendone tre. Ottenne anche un Golden Globe Award.[1].

Indice

BiografiaModifica

Iniziò la sua carriera di produttore cinematografico nel 1954, producendo trentanove episodi della serie televisiva Flash Gordon per la distribuzione in Germania Ovest e Francia.[1]

Agli inizi degli anni cinquanta acquistò il Biograph Studios, uno studio cinematografico e sviluppo pellicole nel Bronx. Dopo una completa ristrutturazione lo riaprì nel 1956 sotto il nome di Gold Medal Studios.[1] Esso divenne all'epoca il più grande studio cinematografico degli Stati Uniti al di fuori di Los Angeles.[1] Vi realizzò numerosi film e fra essi Un volto nella folla (1957), La divina (1958), Pelle di serpente (1959), Nel mezzo della notte (1959) e Venere in visone (1960).[1] Nel 1959 venne nominato Commissioner of Motion Picture Arts di New York City per la sua attività con il Gold Medal Studios.[1] Il governo di New York City realizzò presto una film commission e Poll ne divenne il presidente.[1] Nei primi anni sessanta Poll vendette i Gold Medal Studios per dedicarsi completamente all'attività di produttore cinematografico.

Oltre a produrre film per il cinema, Poll si dedicò anche a diverse produzioni televisive. Fra esse il film The Fantastic Seven (1979) per la CBS e le miniserie The Dain Curse (1978), sempre per la CBS, e La vera storia di Lady D (1993), per la NBC, tratta dalla biografia della Principessa di Galles scritta da Andrew Morton nel 1992.[1]

Poll ottenne una nomination all'Emmy come produttore esecutivo per il rifacimento de Il leone d'inverno con Glenn Close nel ruolo di Eleonora d'Aquitania, trasmesso dalla rete televisiva Showtime nel 2003.[1]

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i j Martin Poll dies at 89, Producer drew Oscar nom for 'The Lion in Winter', in Variety Magazine, 16 aprile 2012. URL consultato il 24 aprile 2012.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN87957374 · ISNI (EN0000 0001 1937 3235 · LCCN (ENno98075070 · WorldCat Identities (ENno98-075070