Mashhur bin 'Abd al-'Aziz Al Sa'ud

principe saudita
Mashhūr bin ʿAbd al-ʿAzīz Āl Saʿūd
Principe dell'Arabia Saudita
Stemma
Nome completo Mashhūr bin ʿAbd al-ʿAzīz b. ʿAbd al-Raḥmān Āl Saʿūd
Nascita Riad, 1942
Dinastia Dinastia Saudita
Padre Re ʿAbd al-ʿAzīz
Madre Nuf bint Nawwāf b. Nūrī al-Shaʿlān
Coniugi Nūra bint Muḥammed b. Saʿūd al-Kabīr Ā Saʿūd
Ḥāya bint Faraj Shabīb (divorziato)
Figli Principessa Nuf
Principessa Sara
Principessa Lulu
Religione Musulmano sunnita

Mashhūr bin ʿAbd al-ʿAzīz Āl Saʿūd (in arabo: مشهور بن عبد العزيز آل سعود‎; Riyad, 1942) è un principe saudita, membro della famiglia reale Al Saʿūd. È membro del Consiglio di Fedeltà.[1] Nell'agosto 2009, il Washington Institute for Near East Policy lo ha identificato come potenziale successore di re ʿAbd Allāh,[2] anche se la previsione non si è dimostrata fondata, visto che alla morte di ʿAbd Allāh il 22 gennaio 2015, il suo successore è stato il fratellastro Salmān.

BiografiaModifica

Il principe Mashhūr è nato nel 1942 da re ʿAbd al-ʿAzīz e Nuf bt. Nawwāf b. Nūrī al-Shaʿlān[3] che si sono sposati nel novembre 1935.[4] Il principe Mashhūr ha due fratelli germani, ovvero il defunto principe Thāmir e il principe Mamdūḥ.[3]

Vita personaleModifica

Il principe si è sposato due volte e ha tre figlie; una di esse, Sara, è sposata con il principe ereditario e ministro della difesa Mohammad bin Salman.

Albero genealogicoModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Fayṣal Āl Saʿūd Turkī bin ʿAbd Allāh Āl Saʿūd  
 
Hia bint Ḥamad Tamīmī  
ʿAbd al-Raḥmān Āl Saʿūd  
Sāra bint Misharī Āl Saʿūd Misharī b. ʿAbd al-Raḥmān b. Saʿūd  
 
 
ʿAbd al-ʿAzīz dell'Arabia Saudita  
Aḥmad al-Kabīr al-Sudayrī Muḥammad b. Turkī al-Sudayrī  
 
 
Sāra bint Aḥmad al-Sudayrī  
 
 
 
Mashhur bin 'Abd al-'Aziz Al Sa'ud  
Nūrī al-Shaʿlān  
 
 
Nawwāf b. Nūrī al-Shaʿlān  
 
 
 
Nuf bt. Nawwāf b. Nūrī al-Shaʿlān  
 
 
 
 
 
 
 
 

NoteModifica

  1. ^ King Abdullah names members of the Allegiance Council, Embassy of Saudi Arabia in Washington, D.C., 10 dicembre 2007. URL consultato il 7 giugno 2012 (archiviato dall'url originale il 1º giugno 2012).
  2. ^ After King Abdullah (PDF), Washington Institute for Near East Policy, agosto 2009. URL consultato il 7 giugno 2012.
  3. ^ a b Family Tree of King Abdulaziz, su datarabia.com, Datarabia. URL consultato il 10 agosto 2012.
  4. ^ Nuf bint Nawwaf bin Nuri Al Sha'lan, su datarabia.com, Datarabia. URL consultato il 10 agosto 2012.
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie