Materdei

Materdei
Guglia Materdei.jpg
Guglia di Materdei
StatoItalia Italia
RegioneCampania Campania
ProvinciaNapoli Napoli
CittàCoA Città di Napoli.svg Napoli
CircoscrizioneMunicipalità II

Municipalità III

QuartiereAvvocata
Altri quartieriStella

Materdei è un rione di Napoli situato a metà tra la parte alta della città e la collina dei Camaldoli.

L'ingresso dell'omonima stazione
Giardino condominiale del Parco Marsicano

Cenni storici e descrizioneModifica

Il toponimo deriva dalla chiesa, di origine rinascimentale, di Santa Maria Mater Dei.

La zona più a valle, che termina con via Santa Teresa degli Scalzi, è più antica, mentre la porzione a monte è stata edificata prevalentemente dopo il secondo conflitto mondiale con pregevoli edifici e parchi che si ispirano allo stile liberty tipico dell'edilizia di Napoli della prima metà del Novecento. La parte vecchia appartiene al quartiere Stella mentre la parte più moderna al quartiere Avvocata.

Le strade della parte vecchia del rione sono la splendida scenografia dell'episodio Pizze a credito del film L'oro di Napoli, reso celebre dall'interpretazione della pizzaiola Sophia Loren: via Materdei, via Sant'Agostino degli Scalzi (dove dal terrazzo di uno dei palazzi il vedovo Paolo Stoppa tenta il suicidio), la chiesa di Sant'Agostino degli Scalzi immortalata in tutto il suo splendore pre-terremoto. Fa eccezione la strada dove aveva sede la pizzeria, salita Porteria San Raffaele, la quale seppur facente parte del nucleo antico del rione rientra nel quartiere Avvocata.

Luoghi di interesse (non esaustiva)Modifica

Chiese e complessi conventualiModifica

Palazzi storiciModifica

Altri monumenti e luoghi d'interesseModifica

BibliografiaModifica

  • AA.VV. Le Strade di Napoli - Ed. Newton
  • A.M. Bisi Ingrassia, Napoli e dintorni - F.lli Melita Editori
  Portale Napoli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Napoli