Apri il menu principale

Matsudaira Ietada (Katahara)

Matsudaira Ietada[1] (松平 家忠?; 15481582) è stato un samurai giapponese del periodo Sengoku e quinto daimyō del ramo Katahara del clan Matsudaira, il quale aveva come base il castello di Katahara nella provincia di Mikawa. Ietada era conosciuto anche come Matsudaira Matashichiro, e aveva il soprannome di Kii no kami o "Il difensore di Kii" (紀伊守).

BiografiaModifica

Matsudaira Ietada era il figlio del daimyō Matsudaira Iehiro (morto nel 1571)[2] e Lady Osai, figlia di Mizuno Tadamasa. Lady Osai era la sorella di Lady Odai, la madre di Tokugawa Ieyasu, quindi i due erano cugini. Ietada succedette a suo padre per diventare il quinto signore del ramo di Katahara del clan Matsudaira, con sede nel castello di Katahara, nella provincia di Mikawa. Prese parte a molte campagne di Ieyasu[3] e sposò una figlia di Sakai Masachika.

Gli succedette il figlio Matsudaira Ienobu (1565-1638), il sesto daimyō del clan Katahara-Matsudaira.

NoteModifica

  1. ^ Per i biografati giapponesi nati prima del periodo Meiji si usano le convenzioni classiche dell'onomastica giapponese, secondo cui il cognome precede il nome. "Matsudaira" è il cognome.
  2. ^ Matsudaira Ietada (1), in Nihon jinmei daijiten+Plus, Kōdansha.
  3. ^ (EN) Edmond Papinot, Historical and geographical dictionary of Japan, F. Ungar Pub. Co., 1964, p. 358.