Apri il menu principale
Matsudaira
Tokugawa family crest.svg
Emblema (mon) del clan Tokugawa/Matsudaira
Statoancora esistente
Casata di derivazioneClan Minamoto
Titolivari
FondatoreMatsudaira Chikauji
Ultimo sovranoTokugawa Yoshinobu
Attuale capoTsunenari Tokugawa
Data di fondazioneXIV secolo
Data di estinzione1973 (abolizione del sistema han)
Rami cadettivari

Il Clan Matsudaira fu un nobile clan giapponese di samurai e daimyō, ritenuta discesa da Nitta no Yoshishige (+ 1202), membro del clan Minamoto, attraverso suo figlio Yoshikuni.

La famiglia, da loro discesa, si radicò nella provincia di Mikawa nel XIV secolo ed assunse il cognome di famiglia grazie al capostipite Yasuchika (ca. 1390), discendente di Yoshikuni.

I Matsudaira lottarono a lungo per mantenere il loro dominio, stretti fra i più potenti clan Oda e Imagawa ed alla fine furono coinvolti in lotte interne per appoggiare l'uno o l'altro clan.

In questo contesto si colloca l'ascesa di Matsudaira Motoyasu, poi noto come Tokugawa Ieyasu, che, approfittando proprio della ritenuta discendenza dai Minamoto, riuscì a divenire famoso Shogun.

Ieyasu cambiò quindi il nome del ramo principale della sua famiglia in Tokugawa.

Con la nascita dello shogunato Tokugawa il clan Matsudaira divenne fra i più importanti clan del Giappone, divennero daimyō, militari o politici di spicco ed il loro nome fu usato anche come titolo onorifico.

Infatti i membri del clan Tokugawa troppo lontani dalla linea ereditaria del casato, o esclusi da questa per vari motivi, perdevano il nome Tokugawa per assumere il nome Matsudaira.

Indice

Albero genealogicoModifica

Capi del clanModifica

  1. Matsudaira Naomasa (primo Matsudaira signore di Matsue)
  2. Matsudaira Tsunataka (figlio di Naomasa)
  3. Matsudaira Tsunachika (figlio di Tsunataka)
  4. Matsudaira Yoshito (fratello di Tsunachika)
  5. Matsudaira Nobusumi (figlio di Yoshito)
  6. Matsudaira Munenobu (figlio di Nobusumi)
  7. Matsudaira Harusato (Fumai, figlio di Munenobu)
  8. Matsudaira Naritsune (figlio di Harusato)
  9. Matsudaira Naritaka (figlio di Naritsune)
  10. Matsudaira Sadayasu (ultima Matsudaira signore di Matsue, figlio di Naritaka)
  11. Matsudaira Naotaka (fratello di Sadayasu # 10)
  12. Matsudaira Sadayasu (figlio di Sadayasu # 10)
  13. Matsudaira Naokuni (figlio di Sadayasu # 12)
  14. Matsudaira Naotoshi (figlio di Naokuni)

Servitori importanti del clanModifica

BibliografiaModifica

  • Stephen Turnbull, I guerrieri samurai, Trezzano S/N, Italia, Fratelli Melita Editore, 1991.
  • Stephen Turnbull, Le battaglie dei samurai, Trezzano S/N, Italia, Fratelli Melita Editore, 1991.
  • Francesco Dei, IL SOLE E IL CILIEGIO - L’epopea dei Tokugawa, il clan che trasformò il Giappone feudale in una nazione, Hobby & Work Publishing, 2011, ISBN 8878519413.
  • Francesco Dei, Storia dei Samurai, Odoya, 2018, ISBN 8862884850.
  • (EN) Edmond Papinot, Historical and geographical dictionary of Japan, F. Ungar Pub. Co., 1964.
  • (EN) A.L.Sadler, The maker of modern Japan: The life of Tokugawa Yeiasu, Routledge, 2010, ISBN 9780415587914.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Giappone: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Giappone