Apri il menu principale

Matteuccia di Francesco di Ripabianca, meglio nota come Matteuccia da Todi (Todi, 1388 circa – Todi, 20 marzo 1428), è stata una monaca cristiana italiana, accusata di stregoneria, conosciuta come la "Strega di Ripabianca", dal nome del villaggio in cui visse.

Indice

BiografiaModifica

Matteuccia fu messa sotto processo a Todi nel 1428[1], accusata di prostituzione, di profanazione e di commercio di filtri d'amore dal 1426. Fece confessioni sotto tortura e dopo queste fu giudicata colpevole di stregoneria e condannata a morte sul rogo.

Il suo fu uno dei primi processi alle streghe in Europa.

Nota è rimasta la formula che, in base a quanto da lei asserito, era necessaria pronunciare per provocare il volo: Unguento unguento, mandame a la noce de Benivento, supra agua et supra vento et supra at omne maltempo.

NoteModifica

  1. ^ Caccia alle streghe:inizià a Todi da Matteuccia, Umbria Touring.it. URL consultato il 4 maggio 2017.

BibliografiaModifica

  • Domenico Mammoli, Processo alla strega Matteuccia di Francesco : 20 marzo 1428, Todi, Tip. Tiberina, 1977, SBN IT\ICCU\TO0\0978215.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN28488325 · LCCN (ENn84228390