Matthew Daddario

attore statunitense
Matthew Daddario

Matthew Quincy[1] Daddario (New York, 1º ottobre 1987) è un attore statunitense.

BiografiaModifica

Nasce il 1º ottobre 1987 a New York da una famiglia di avvocati di origine italiana, ungherese, irlandese ed inglese[2]. Il padre, Richard Daddario, è un funzionario di polizia e in passato è stato capo dell'anti-terrorismo della città di New York[3]. La madre, Christina Maria Titus, è avvocato. Ha una sorella minore, Catharine, e una sorella maggiore, Alexandra, anch'ella attrice[4]. Il nonno paterno, Emilio Q. Daddario, era un rappresentante democratico alla Camera dei Rappresentanti per lo stato del Connecticut dal 1959 al 1971[5].

Cresciuto nell'Upper East Side di New York, ha frequentato la Collegiate School, per poi studiare business all'Indiana University a Bloomington, laureandosi nel 2010[6].

CarrieraModifica

Il suo debutto cinematografico di rilievo è nel ruolo di Aaron nel film Passione innocente[7], diretto da Drake Doremus, dove recita accanto a Felicity Jones e Guy Pearce. Lo stesso anno interpreta uno dei figli di Vince Vaughn nel film commedia Delivery Man, diretto da Ken Scott.

Nel 2014 fa parte del cast del film Il tempo di vincere di Thomas Carter; Daddario interpreta Danny Ladoucer, figlio dell'allenatore di football Bob Ladoucer, della squadra scolastica De La Salle Spartans, che ha detenuto il record di 151 vittorie consecutive dal 1992 al 2004. L'anno dopo, accanto a Victoria Justice, recita in Va a finire che ti amo.

L'8 maggio 2015, viene annunciato che Daddario avrebbe interpretato Alec Lightwood nella serie televisiva Shadowhunters, l'adattamento televisivo della serie di best seller The Mortal Instruments di Cassandra Clare, che viene trasmessa da FreeForm (ex ABC Family) dal 12 gennaio 2016[8][9].

Nel 2016, dopo aver preso parte al film horror Cabin Fever[10], recita e dirige un cortometraggio intitolato The Last Hunt, presentato al SoHo International Film Festival[11] l'11 giugno[12][13].

Vita privataModifica

Il 31 dicembre 2017 ha sposato la fidanzata di lunga data Esther Kim. Il 16 maggio 2020 annunciano, tramite i loro profili Instagram, di essere in attesa del primo figlio.[14]

FilmografiaModifica

AttoreModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

RegistaModifica

  • The Last Hunt, regia di Matthew Daddario e Brock Harris - cortometraggio (2016)

ProduttoreModifica

  • The Last Hunt, regia di Matthew Daddario e Brock Harris - cortometraggio (2016)[15]

RiconoscimentiModifica

MTV Fandom Awards
Teen Choice Award
  • 2016 - Miglior Star Emergente in una Serie TV per Shadowhunters[17]
  • 2017 - Candidatura come Miglior attore in una Serie TV fantasy/sci-fi per Shadowhunters[18]
  • 2017 - Candidatura come "Choice TV Ship" per Shadowhunters[19]
  • 2017 - Candidatura come Miglior bacio per Shadowhunters[19]
  • 2018 - Miglior attore in una Serie TV fantasy/sci-fi per Shadowhunters[20][21]
  • 2018 - Candidatura come "Choice TV Ship" per Shadowhunters[22]

Doppiatori italianiModifica

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Matthew Daddario è stato doppiato da:

NoteModifica

  1. ^ (EN) Indiana University Fall 2007 Honor List, su indiana.edu.
  2. ^ (EN) Matthew Daddario — Ethnicity of Celebs, su ethnicelebs.com, 14 agosto 2016. URL consultato il 15 agosto 2017.
  3. ^ (EN) The Associated Press, Emilio Daddario, Connecticut Congressman, Dies at 91, in The New York Times, 7 luglio 2010. URL consultato il 7 febbraio 2017.
  4. ^ (EN) Apparently Alexandra Daddario and Her Siblings Got First Pick at the Gene Pool Draft, in Pajiba, 29 gennaio 2014. URL consultato l'11 marzo 2017.
  5. ^ (EN) Emilio Quincy Daddario, su geni_family_tree. URL consultato il 7 febbraio 2017.
  6. ^ Matthew Daddario - La star di “Shadowhunters”, su theluxer.com. URL consultato il 18 gennaio 2017 (archiviato dall'url originale il 3 febbraio 2017).
  7. ^ (EN) Matthew Daddario joins Doremus pic, variety.com, 16 agosto 2011. URL consultato il 12 gennaio 2017.
  8. ^ (EN) Shadowhunters Finds Its Alec and Luke, in TVLine, 8 maggio 2015. URL consultato il 24 giugno 2015.
  9. ^ Shadowhunters: Matthew Daddario sarà Alec Lightwood, su meltyfan, 9 maggio 2015. URL consultato il 18 gennaio 2017.
  10. ^ (EN) The Deadline Team, ‘Cabin Fever’ Remake Invites Eli Roth Back Into House – AFM, in Deadline, 20 ottobre 2014. URL consultato il 19 febbraio 2017.
  11. ^ (EN) Matthew Daddario Short Film ‘The Last Hunt’ To Premiere During the SoHo Film Festival, in teendaily, 1º giugno 2016. URL consultato il 12 gennaio 2017 (archiviato dall'url originale il 13 gennaio 2017).
  12. ^ (EN) Matthew Daddario Premieres New Film 'The Last Hunt' at SoHo Film Festival, in justjaredjr, 12 giugno 2016. URL consultato il 12 gennaio 2017.
  13. ^ Matthew Daddario on Twitter, in Twitter. URL consultato il 18 marzo 2017.
    «My film "The Last Hunt" will be premiering at @SohoFilmFest June 11th at the Village East Cinema in New York.».
  14. ^ (EN) Shadowhunters' Matthew Daddario & Wife Esther Kim Celebrate First Anniversary, su Just Jared, 31 dicembre 2018. URL consultato il 1º gennaio 2019.
  15. ^ (EN) The Last Hunt (2016) - SHORT FILM, su Sitting Cat Productions. URL consultato il 10 agosto 2017.
  16. ^ Kylee Sills, MTV Fandom Awards 2016 Voting Begins!, su Nerdophiles, 11 luglio 2016. URL consultato il 14 luglio 2017.
  17. ^ Teen Choice Awards 2016: tutti i vincitori, su vanityfair.it, 1º agosto 2016. URL consultato il 18 gennaio 2017.
  18. ^ Teen Choice Awards 2017: annunciate le nomination, su MondoFox. URL consultato il 24 giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 24 giugno 2017).
  19. ^ a b (EN) Teen Choice Awards 2017 Reveal Second Wave of Nominations, in E! Online. URL consultato il 14 luglio 2017.
  20. ^ Emanuele Manta, Teen Choice Awards 2018: Tutte le Serie TV nominate, in ComingSoon.it, 14 giugno 2018. URL consultato il 15 giugno 2018.
  21. ^ (EN) Teen Choice Awards: Winners List, in The Hollywood Reporter, 13 agosto 2018. URL consultato il 13 agosto 2018.
  22. ^ (EN) Greg Evans, Teen Choice Awards: ‘Black Panther’, ‘Solo’, ‘Riverdale’ Lead Nominations – List, in Deadline, 22 giugno 2018. URL consultato il 23 giugno 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN3592148451578315970004 · LCCN (ENno2017002322 · WorldCat Identities (ENlccn-no2017002322