Apri il menu principale
abcdefgh
8
Chessboard480.svg
a8 torre del nero
d8 donna del nero
f8 alfiere del nero
g8 cavallo del nero
h8 torre del nero
a7 pedone del nero
b7 pedone del nero
c7 pedone del nero
e7 re del nero
f7 alfiere del bianco
g7 pedone del nero
h7 pedone del nero
c6 cavallo del nero
d6 pedone del nero
d5 cavallo del bianco
e5 cavallo del bianco
e4 pedone del bianco
a2 pedone del bianco
b2 pedone del bianco
c2 pedone del bianco
d2 pedone del bianco
f2 pedone del bianco
g2 pedone del bianco
h2 pedone del bianco
a1 torre del bianco
c1 alfiere del bianco
d1 alfiere del nero
e1 re del bianco
h1 torre del bianco
8
77
66
55
44
33
22
11
abcdefgh
Il matto di Légal

Il matto di Légal, detto anche matto di Blackburn nei paesi anglosassoni, è una trappola d'apertura scacchistica e consiste in uno scacco matto simile a quello della partita Légal-Saint Brie giocata a Parigi nel 1750; il grande giocatore inglese Joseph Henry Blackburn lo usò molte volte nelle sue partite. Questo tipo di matto, dove un cavallo inchiodato si muove offrendo al nero la cattura della donna, che se accettata porta ad uno scacco matto di cavallo e alfiere. Se il nero rifiuta la cattura, il bianco guadagna un pedone dopo un rapido scambio di pezzi.

La partita fu la seguente:

1. e4 e5(?)
2. Cf3 Cc6
3. Ac4 d6
4. Cc3 Ag4 (L'alfiere inchioda il cavallo sulla donna bianca)
5. Cxe5? (il bianco lascia la propria donna in presa per minacciare matto, ma la mossa è rischiosa. Se il nero si accorge della trappola può giocare Cxe5 e guadagnare il cavallo)
5. ... Axd1?? (Il nero cade nella trappola)
6. Axf7+ Re7
7. Cd5#

dando la posizione finale mostrata in figura.

Indice

Se il nero rifiuta la catturaModifica

Come abbiamo detto, tendere subito la trappola non offre garanzie di successo, anzi espone al rischio di perdere materiale: invece di catturare la donna, il nero può prendere il cavallo in e5, proteggendo l'alfiere e mantenendo la minaccia sulla donna bianca: il bianco è così costretto a coprirsi, perdendo un cavallo per un pedone.

abcdefgh
8
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
8
77
66
55
44
33
22
11
abcdefgh
dopo 5. Cxe5 Cxe5: il bianco è in svantaggio
abcdefgh
8
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
8
77
66
55
44
33
22
11
abcdefgh
dopo 8. Db5+

La mossa corretta è:

5. h3 se il nero insiste nell'inchiodatura con 5. ... Ah5?, la trappola può scattare in sicurezza, perché l'alfiere nero non potrà più essere protetto dal cavallo se il nero dovesse mangiare la foglia.

In questo caso il gioco del nero è forzato:

6. Cxe5 Cxe5
7. Dxh5 Cxc4
8. Db5+ e il cavallo nero è spacciato.

Dopo questo scambio, il bianco ha guadagnato un pedone e ha un piccolo vantaggio di sviluppo.

Varianti del matto di LégalModifica

Il nero dà matto di Légal al bianco
abcdefgh
8
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
8
77
66
55
44
33
22
11
abcdefgh
A volte il matto può essere dato da un altro pezzo. Questa partita (Difesa Petrov) è molto vecchia:
1.e4 e5 2.Cf3 Cf6 3.Cxe5 Cc6?! 4.Cxc6 dxc6 5.d3 Ac5 6.Ag5? Cxe4 7.Axd8?? Axf2+ 8.Re2 Ag4# 0–1
La trappola in un mediogioco moderno
abcdefgh
8
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
8
77
66
55
44
33
22
11
abcdefgh
Posizione dopo 13...Cc6–e7? in un'apertura Ruy Lopez difesa Bird, dalla partita Short vs. Kupreichik, Hastings 1981–82. Il bianco guadagna un pedone con 14.Cxe5 e vince.[1]
Il matto "Sea-Cadet"
abcdefgh
8
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
8
77
66
55
44
33
22
11
abcdefgh
Un'altra versione del Matto di Légal dopo 7...Ce5 in una partita amichevole di Falkbeer a Vienna nel 1847. La partita venne giocata in una esibizione scacchistica dal vivo nel secondo atto dell'operetta Der Seekadet del 1876, di Genée e Zell:[2]
1.e4 e5 2.Cf3 Cc6 3.d4 exd4 4.c3 (il gambetto Göring) dxc3 5.Cxc3 d6 6.Ac4 Ag4 7.0-0 Ce5 8.Cxe5 Axd1 9.Axf7+ Re7 10.Cd5# 1–0

CuriositàModifica

Il conte Luigi Guglielmo Cambray-Digny(?) compose un sonetto su una variante di questo matto

Scacchisti, udite! Un'immortal tenzone
In brevi tratti il verso mio dipinge;
Inoltra il Re dei Bianchi il suo pedone, 1. e4,
Quel del Re Nero contro a lui si stringe. 1. ... e5;
L'assalta un Cavalier; ma gli si oppone 2. Cf3,
Quel della Donna e i colpi suoi respinge. 2. ... Cc6;
Alla quarta d'Alfier l'Alfier si pone, 3. Ac4,
La Donna il suo pedon d'un passo spinge. 3. ... d6;
L'altro Cavallo accorre. Al primo è sopra 4. Cc3,
l'Alfiere e il preme. Egli il pedone uccide, 4. ... Ag4; 5. C:e5,
Benché al nemico acciar la Donna scopra.
Ed essa muor, ma non indarno. In fallo 5. ... A:d1;
Cadde il duce dei Neri: ei non previde
Scacco d'Alfiere e matto di Cavallo. 6. A:f7+, Re7 7. Cd5#

NoteModifica

  1. ^ Hooper, Whyld (1987), p. 182
  2. ^ Hooper, Whyld (1987), p. 302
  Portale Scacchi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scacchi