Apri il menu principale

Maurizio Del Tenno

politico e imprenditore italiano
Maurizio Del Tenno

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XVI
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Il Popolo della Libertà
Titolo di studio diploma di istituto professionale per l'industria e l'artigianato
Professione imprenditore, politico

Maurizio Del Tenno (Sondrio, 13 settembre 1973) è un politico e imprenditore italiano.

Attività politicaModifica

Da maggio a ottobre del 2014 è stato Sottosegretario alla Presidenza di Regione Lombardia con deleghe all’attuazione del programma e rapporti istituzionali. Da marzo 2013 a maggio 2014 ha ricoperto il ruolo di assessore alle Infrastrutture e Mobilità di Regione Lombardia.

Da giugno 2013 a dicembre 2014 è stato Presidente del Consiglio di Sorveglianza di Infrastrutture Lombarde Spa.

Dal 2008 al 2013 è stato Deputato della Repubblica nella XVI legislatura. Durante la legislatura è stato membro della Commissione Attività Produttive e della Semplificazione Amministrativa; membro della Commissione Finanza, membro della Commissione Semplificazione; Membro della Commissione Affari Esteri e Politiche dell’Unione Europea.

Dal 2005 al 2009 ha ricoperto l’incarico di Assessore Provinciale della Provincia di Sondrio con delega al Turismo.

Nel 2005 è stato eletto Presidente Nazionale dei Giovani Imprenditori di Confartigianato e membro del Consiglio Nazionale della Confederazione.

Attività imprenditorialeModifica

Impegnato in campo immobiliare dal 1997, Del Tenno ha seguito realizzazioni in tutta Italia.

Socio italiano della società italo-cinese China Investment srl, è amministratore delegato di Pilot Group.

China Investment S.p.a è proprietaria di Giardini d’Inverno, un edificio di 32.000 mq, 16 piani, composto da 91 appartamenti situato a Milano in via G.B. Pirelli, 33.

Caratteristica principale del complesso residenziale sono le 110 serre di pertinenza degli appartamenti. Si tratta di veri e propri giardini in quota pensati per accogliere molteplici essenze grazie ad un microclima ideale per la crescita e lo sviluppo delle piante possibile attraverso la creazione di un involucro di lamelle di vetro orientabili e un sistema tecnologico di controllo della temperatura. Edificio in classe A+, le residenze vantano una domotica di livello 3. Sotto il profilo dell’efficienza energetica, si fa uso di geotermia e di pannelli fotovoltaici. Non sono previsti impianti a gas e il sistema di pompe di calore consente di risparmiare, rispetto ad un impianto con caldaia a gas, circa 54.700 kgCo2/anno. La riduzione di anidride carbonica realizzata da Giardini d’Inverno equivale all’assorbimento di CO2 attribuibile a 3.700 alberi.

Il progetto è a cura dello Studio Caputo Partnership International. Partner Commerciale: BNP Paribas.

Collegamenti esterniModifica