Mauro Meacci

Mauro Meacci, O.S.B.
abate ordinario della Chiesa cattolica
Coat of arms of Mauro Meacci.svg
Ausculta et pervenies
 
TitoloSubiaco
Incarichi attualiAbate ordinario di Subiaco (dal 1996)
 
Nato4 novembre 1955 (64 anni) a Pisa
Ordinato presbitero11 giugno 1988
Nominato abate ordinario10 febbraio 1996
 

Mauro Meacci (Pisa, 4 novembre 1955) è un abate italiano, dal 10 febbraio 1996 abate ordinario di Subiaco.

BiografiaModifica

Nasce a Pisa, il 4 novembre 1955. Entrato nell'Ordine di San Benedetto, è ordinato presbitero l'11 giugno 1988 per lo stesso ordine.[1]

Il 10 febbraio 1996 è eletto abate ordinario di Subiaco,[2][3] la più antica comunità monastica della famiglia benedettina: una "grande tradizione" di cui dom Meacci si definisce "l'erede".[4] È membro della Commissione Episcopale per la liturgia.[5] Nel luglio 1999, in occasione dei 1500 anni da quando san Benedetto ha dato origine al monastero di Subiaco, papa Giovanni Paolo II gli indirizza un messaggio in ricordo dell'avvenimento.[6]

Dom Meacci è anche abate visitatore della Provincia italiana della Congregazione benedettina Sublacense-Cassinese.[7]

OpereModifica

  • Persona, famiglia, Stato. Linee di riflessione e di dialogo sulla dottrina sociale della Chiesa, Pezzano con Bornago (Milano), Casa editrice Mimep-Docete, 1998. ISBN 978 8886242998.

NoteModifica

  1. ^ Mauro Meacci - Aracne Editrice, su aracneeditrice.it. URL consultato il 6 giugno 2018.
  2. ^ AA.VV., 2008, p. 1212.
  3. ^ AAS 88 (1996), p. 297.
  4. ^ I monasteri benedettini di Subiaco, su tv2000.it, 17 agosto 2015. URL consultato il 13 giugno 2018.
  5. ^ P. Ab. D. Mauro Meacci, su chiesacattolica.it. URL consultato il 6 giugno 2018.
  6. ^ Messaggio di Giovanni Paolo II all'abate di Subiaco in occasione della festa di san Benedetto, patrono d'Europa, su w2.vatican.va, luglio 1999. URL consultato il 13 giugno 2018.
  7. ^ Benedettini sublacensi cassinesi

BibliografiaModifica

  • Luigi Mezzadri, Maurizio Tagliaferri, Elio Guerriero, Le diocesi d'Italia (vol. 3), San Paolo, 2008.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica