Apri il menu principale

Melanippe (figlia di Eolo)

personaggio della mitologia greca, figlia di Eolo
Melanippe
Nome orig.Μελανίππη
SpecieEoliana
SessoFemmina

Melanippe (in lingua greca Μελανίππη) detta anche Arne o Arnea, nella mitologia greca era la figlia di Eolo (il figlio di Elleno e re della Tessaglia) e della profetessa Hippe.

MitologiaModifica

Eolo, figlio di Elleno e nipote di Zeus, riuscì a sedurre la profetessa Hippe, figlia di Chirone. Dalla loro unione nacque la bellissima Melanippe che, sedotta da Poseidone (che per averla si trasformò in toro) e che dalla cui genesi adultera nacquero i due gemelli Eolo e Beoto. Per evitare che Eolo (il padre di Melanippe) li uccidesse, Melanippe si accordò con la sua nutrice per abbandonarli in una stalla, dove i gemelli furono allattati da una giovenca e difesi da un toro.

Ritornato il sovrano, i pastori gli esposero il fatto, ritenendo che i gemelli fossero il parto mostruoso delle due bestie ed il re, d'accordo con il padre Elleno, decise di bruciare i bambini ed ordinò a sua figlia Melanippe di ornare i neonati con vestiti da lutto, ma lei però, in un estremo tentativo di salvarli e vestitasi anch'essa a lutto, pronunciò un discorso ardente a loro favore. Non riuscendoci infine rivelò la verità al padre, che, pur salvando i bambini, la punì accecandola e dandola come schiava a Metaponto, il re d'Icaria (o un re d'Italia). In seguito Teano, moglie di Metaponto, sterile, adottò i gemelli Eolo e Beoto.

Giunti all'età adulta, Teano, desiderando donare il regno di Metaponto ai propri fratelli, impose loro di uccidere i gemelli durante una battuta di caccia ma, vistasi scoperta per la vittoria di Eolo e Beoto e ormai priva dei fratelli, si uccise. Melanippe, salvata dai figli su indicazione di Poseidone, riacquistò la vista e sposò Metaponto, mentre i gemelli colonizzarono l'uno le isole Eolie che da lui presero il nome, l'altro la Beozia.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

  Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca